Utente 467XXX
Salve,
volevo porvi una domanda, esiste una qualche correlazione fra una trombosi superficiale del pene e una conseguente sindrome di Peyronie? Vi faccio questa richiesta perche' il medico che mi ha diagnosticato questa trombosi mi ha dato poi una cura a base di cardioaspirina ,Perinomev per 3 mesi e cialis 5mg per un mese dicendomi che in questa maniera non sarei incorso in questa malattia... Io spaventato ho sentito un secondo specialista che dp avermi visitato e aver visto foto del mio pene in erezione mi ha detto che potevo prendere solo il Perinomev ma puramente a scopo precauzionale e che la formazione di un trombo non ha nulla a che vedere con un eventuale causa di peyronie, dicendomi anche che la deviazione leggera verso destra rientrava in parametri fisiologici vista anche la mancanza di placche sulla tunica albuginea. Vorrei capire quindi come comportarmi perche qui in questo sito ho letto che le trombosi sono situazioni di facile risoluzione come ho potuto constatare su me stesso pero' non so se allertarmi perche possono essere possibile causa di IPP. Avverto anche alle volte un dolore al testicolo sinistro che non so se puo essere associato ad un sintomo di Peyronie dove pero' ho da tempo un varicocele di primo grado e anche l'epididimo che in seguito ad una visita passata mi fu detto essere un po mobile
Spero di essere stato chiaro e ricevere risposta, visto la confusione che mi e' stasta creata al riguardo
Un saluto

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore, il Peyroniemev serve a chi li vende e non a lei di certo. La trombosi delle vene superficiale c entra col Peyronie come i cavoli a merenda. Il cialis lo può cestinare direttamente che non previene un accidente. Per il resto quella trombosi so risolverà da sola. Non ho parole per quanto le è stato detto
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 467XXX

Grazie per la risposta dottore, il trombo e' cmq risolto ormai da tempo, il cialis non l' ho mai preso in considerazione mentre sto continuando con il Perinomev plus, mi rassicura setirle dire questo anche perche' sono due mesi che vivo nel terrore di eventuali formazioni di placche e sto li sempre a controllarmi. Non capisco pero' perche il suo collega mi abbia parlato di Peyronie nonostante dall'ecografia non risultasse nulla oltre che questa lieve deviazione che penso possa essere fisiologica... Un ultima cosa dottore i fastidi al testicolo possono essere riconducibili a questo problema o posso davvero stare tranquillo?
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Guardi non voglio sapere chi è stato quello che le ha detto quelle cose. E non voglio sapere il motivo. I fastidi ai testicoli non c entrano nulla eventualmente si faccia vedere ma da nessuno dei due
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org