Utente 464XXX
Salve,

Sono un ragazzo di 26 anni. Vi scrivo in relazione alle seguenti problematiche.

La prima è relativa all'eiaculazione precoce. Vivo in una relazione stabile da ormai più di 5 anni e ciononostante tutt'ora non riesco ad avere rapporti soddisfacenti dal punto di vista della durata con la mia partner. Inizialmente ho e abbiamo preso la cosa sottogamba, pensando che questa situazione potesse essere dovuta dalla giovane età o dall'inesperienza. Invece ad oggi la durata del primo rapporto non supera quasi mai il minuto e mezzo, motivo per il quale spesso ripetiamo il rapporto una seconda volta così da poterne allungare la durata (nei rapporti successivi al primo la durata solitamente si allunga di molto; inoltre quando si tratta di rapporti senza penetrazione riesco a controllare l'eiaculazione molto meglio). La situazione però è comunque spiacevole e mi chiedevo se ci fossero dei rimedi a questa situazione. Specifico che ho già provato con i profilattici ritardanti senza grandi risultati, sempre relativamente al primo rapporto.

Parallelamente a questa situazione, sin dall'adolescenza sono soggetto a polluzioni notturne, che anche se diminuite rispetto alla pubertà si ripresentano comunque a cadenza mensile o bi-mensile soprattutto quando vado a dormire molto stanco, magari dopo aver effettuato attività fisica o dopo una giornata molto impegnativa. E' una condizione normale? Devo intervenire in qualche maniera?

Infine, da quando vivo la relazione con la mia compagna ho smesso di masturbarmi, visto che non ne trovavo più la necessità, ciononostante mi chiedevo se la cosa avesse qualche influenza sui fenomeni citati sopra e se ricominciare potesse aiutare a migliorare la cosa.

Dal punto di vista medico ho da poco effettuato una visita andrologica di controllo, dalla quale il Dottore mi ha confermato una situazione assolutamente normale. Al Dottore non ho citato queste problematiche non essendo certo fosse la persona adatta a cui rivolgersi e forse anche un po' per timidezza.

Vi ringrazio anticipatamente per il consulto,

Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gent.le utente

l'eiaculazione precoce è una problematica molto frequente nell'uomo ed è possibile curarla attraverso una visita specialistica per chiarirne le cause e quindi per impostare la corretta terapia, le polluzioni notturne di cui ci parla possono essere la conseguenza del suo stato eccitatorio che comunque non riesce a "sfogare" con la sua partner e comunque non è da considerare patologico. Si confronti con lo specialista e se poi servisse ci faccia sapere.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2] dopo  
Utente 464XXX

Grazie mille del consulto Dottore.

Rinnovati saluti.

[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
grazie a lei e se servisse siamo a sua disposizione per qualsiasi chiarimento.

Ancora cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it