Utente 149XXX
Salve,
scrivo per un problema che riscontro a mio figlio di 13 anni.
Preciso che il ragazzo ha appena iniziato il periodo di pubertà e, da qualche tempo, si era reso conto che il prepuzio del suo pene era ancora, anche se per una piccola superficie, attaccato lateralmente al glande.
Tale aderenza, provocava la deviazione laterale del glande ogni volta che provava a metter giù il prepuzio.
Al fine di eliminare tale aderenza, gli è stato consigliato dal medico di applicare una pomata lievemente cortisonica per un mese circa.
Effettivamente la pelle si è completamente scollata dal glande nei tempi previsti.
Nonostante che ora il glande sia libero da aderenze, ogni volta che il ragazzo prova a scoprire il glande, questo tende ancora verso sinistra, ovvero verso il lato ove prima vi era l'aderenza.
Preciso che l'asta del pene è diritta ma sembra che il frenulo tenda a tirare di più da un lato quando questo viene scoperto.
Vorrei sapere cosa posso fare anche per evitare che in futuro possano esserci complicazioni.
Inoltre, mi piacerebbe sapere se in natura può esistere un frenulo asimmetrico ovvero che tiri il glande da un lato piuttosto che tirarlo verso il basso.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a naso, senza poter vedere di persona, penserei alla persistenza delle aderenze balano prepuziali che, comunque,non inficiano la funzionalità del pene, né in stato di riposo, né in erezione.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 149XXX

Grazie per la sua risposta Dr. Izzo.
A questo punto, qualora ci fosse ancora qualche aderenza, mi consiglia insistere con la pomata cortisonica?
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...in questo caso, le terapie cortisoniche non hanno un senso. Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it