Utente 362XXX
Salve, ho 42 anni e sono sposato da un anno. Siccome, con mia moglie stiamo provando ad avere un bambino(anche se in maniera poco costante), e dopo un anno non arriva, mi è stato consigliato di fare uno spermiogramma. Ieri ho ritirato l'esame e ci è crollato il mondo addosso. Premetto che sono un paziente epilettico e prendo sia depamag 500mg 1 mattina e 1 sera, che gardenale 1g sera, e ho un ritmo di vita molto stressante, lavoro all'incirca 10 ore al giorno. Prenderò subito appuntamento da un andrologo, ma volevo giusto delle indicazioni sul procedere ( anche perchè leggendo a destra e manca ci è sembrato di capire che il nostro è un caso di sterilità? e quindi la prima domanda che ci siamo posti è proprio se mai potremmo avere un bambino)
Inoltre l'esame ci è stato fatto ripetere nell'arco di una settimana perchè il laboratorio a cui avevamo portato il campione voleva accertassi che non fosse passata più di un'ora dalla data di raccolta a quella d'ingresso in laboratorio.
Riporto gli esiti avuti:

Caratteristiche fisiche
volume: 3,2 ml parametri:1,5-6.0
colore:biancastro parametri: biancastro
aspetto:opalescente parametri torbido
odore: normale parametri; normale
fluidificazione: completa in 30' parametri completa in 30'
viscosità normale parametri normale
ph 7.5 parametri: 7.5-8
coaugulo presene parametri presente



Caratteri microscopici
numero di nemaspermi 20000,000
dopo 30' dall'emissione 32% 60-80
dopo 2 dall'emissione 20% 50-60
indice di vitalità dopo 9 h 11% 30-100
indice di motilità 3 3-4
leggenda: 1. assenza di movimento,2mov ondulat di torsione non progressivi,3.
motilità progressiva ma stentata,4 mov postero anter molto rapidi
esame microscopico a fresco
nemaspermi: scarsi parametri;numerosi
cellule tondeggianti alcune alcune
emazie assenti assenti
leucociti alcuni alcuni
corpi amilacei assenti assenti
cristalli rari assenti
MORFOLOGIA
forme tipiche 70%
forme atipiche 30%
OSSERVAZIONE: CRIPTO-ASTENOZOOSPERMIA


in attesa di una risposta vi saluto

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

purtroppo l'esame che ci invia non sembra essere fatto in laboratorio aggiornato e che segue le indicazioni precise, date nel 2010 dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Per questo motivo, senza perdere altro tempo prezioso in internet, bene sentire in diretta un esperto andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana e con lui valutare dove ripetere lo spermiogramma; fatto il tutto, se lo desidera, ci riaggiorni.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 362XXX

mi sono accorto di un errore il numero di nemaspermi indicato prima è il parametro, io ne ho <500.000. Presumo non cambi quello che lei ha detto?

Cmq seguiremo il suo consiglio, potrebbe indicarci qualche centro in Campania o qualche riferimento se possibile
Grazie della risposta

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

esatto ; il numero indicato che forse è espresso per ml non cambia le mie precedenti considerazioni; infine sulla questione "indicare un collega, un Centro" le dico che questa non è la sede per una informazione così particolare e non di interesse generale.

Questo quesito è bene porlo, in prima battuta, al suo andrologo di fiducia e poi comunque, in altre sezioni del nostro sito, può sempre trovare un aiuto più mirato alla sua domanda.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 362XXX

grazie mille. Ha ragione sul secondo quesito che le ho posto. Comunque la aggiornerò

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#6] dopo  
Utente 362XXX

salve è passato un pò di tempo, eccomi qui di nuovo. Ho preso appuntamento con andrologo che in seguito a ecodopler e ecografia, ha riscontrato:esame clinico volume testicolare 24ml destra 22 sin, dilatazione visibile e palabile delle vene funicolari a sinistra con reflusso alla MV. Eritema porzione venteale del glande.eco testicolare: destro 3.9x 2.2 epididimo 0.6. testicolo sinistro 3.9x2.0 epididimo 0.7 vene funicolari dilatate con reflusso alla MV intenso a sinistra
inoltre mi è stato prescritto i seguenti esami
Liquido seminale: densità normale, fluidificazione completa, ph 7,8
volume 5,0 mL, concentrazione 2,0 Ml, conta totale 10,0 Ml
MOTILITà PROGRESSIVA 5,00%, NON PROGRESSIVA 10,0%, TOTALE 15,00%, ASSENTE 85,00%, MOTILITà DOPO 2 ORE 5,00%
FORME TIPICHE 6,00% ATIPICHE 94,00%
Agglutinati spontanei assenti, cellule rotonde4,00ML e leucociti 2,0ML precursori Rari
creatinina 0,80, lh 8,1, fsh 10,2 prolattina 10,5 testosterone 7,97. Tampone negativo ai lieviti
conclusione dell'andrologo oligozoospermia severa con fsh lievemente sovra normale indicativi di un danno tubulare., varicocele di 2 grado a sinistra sconsigliando intervento, consigliato terapia tesa a migliorare il seme e eventuale ricorso a tecnica assistita.
Ora la mia domanda è questa sicuramente non ci sono state date tantissime speranze "non è impossibile ma..."quindi bisogna andare verso una tecnica assistita?! Inoltre ho notato che mia moglie ha spiegato che da quando abbiamo rapporti completi ha incominciato a soffrire di escherichia coli, ma il mio tampone non ha mai rilevato niente. Siccome non ci si spiega l'oligo visto che la varicocele a detta del medico potrebbe influire e non, visto che gli ormani sembrano bene (anche se poi nella relazione viene citato danno tubolare,ecc) come mai viene sottovalutata questo aspetto dell'infezione, non potrebbe anche quella influire molto? Il dottore ci ha dato una cura antibiotica (anche se mia moglie sta diventando molto resistente) con l'antibiotico sensibile a mia moglie, ma ho avuto la sensazione che fosse poco importante questa cosa. Inoltre come mai il mio tampone è negativo? Ora non so se fissarmi su questa cosa è più un modo per non vedere il problema, ma abbiamo avuto la sensazione che fossimo trattati un pò separatamente a livello fisiologico, ma che da quando mia moglie ha questo problema di infenzione io ho iniziato a sentire di più anche dolore al testicolo.Grazie in anticipo a chi risponderà