Utente 466XXX
Buonasera, sono un uomo di 40 anni, conduco una vita sana, non fumo e non bevo e da un anno circa cerco un figlio con mia
Moglie. Mia moglie non presenta problemi di sorta, la ginecologa ha quindi consigliato
Uno spermiogramma. Abbiamo ritirato oggi l'esame e il risultato è oligozoospermia di seguito i valori riscontrati:

Volume 2ml
Astinenza 3 giorni
Concentrazione 5mio/ml (>15)
Spermatozoi totali 10mio/ml (>39)
Ph 7.8
Motilità 51% (>40)
Morfologia 8% (>4)

La ginecologa ci ha indirizzato da un andrologo dove andremo tra qualche settimana. Mia moglie però è molto giù di morale e vorrei rassicurarla.., ci sono probabilità di una gravidanza naturale con questi valori?

Ringrazio e saluto cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

il numero dei suoi spermatozoi richiede una attenta valutazione clinica da parte di un esperto andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana.

Ora senta il suo andrologo di fiducia poi, fatta la diagnosi, impostata la terapia, se lo desidera, ci riaggiorni.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 466XXX

L ringrazio molto per la
Sua risposta dottore, andremo da un andrologo ad inizio novembre, nel caso in cui non individuasse la causa di tali valori immagino che per noi sia impossibile concepire naturalmente... cosa ne pensa?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
In alcuni casi bisogna ricorrere ad una tecnica sui riproduzione assistita.

Detto questo, se desidera poi avere informazioni più dettagliate sull’utilizzo delle tecniche di riproduzione assistita, le consiglio di consultare anche gli articoli pubblicati e visibili agli indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/Ginecologia-e-ostetricia/1026/L-inseminazione-intrauterina ,

https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/215/la-fecondazione-in-vitro-e-la-icsi-come-si-svolgono-e-cosa-avviene-in-laboratorio/ .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 466XXX

La ringrazio molto
Dottore, so che non si possono dare indicazioni a distanza ne tantomeno false speranze, andremo tra qualche settimana dall'andrologo e farò tutti gli approfondimenti del caso. Negli ultimi mesi sono stato molto stressato ho avuto due volte balanite da candida e ora la ginecologa ha prescritto a mia moglie e a me antibiotici per via orale per un infezione da gardnerella di mia moglie che ha avuto una ricaduta dopo una cura effettuata a marzo. I miei esami batteriologici risultano negativi ma mi chiedevo se queste infezioni possono aver influito sul
Numero di spermatozoi presenti nello sperma. Mia moglie e molto
Giu di morale e io anche non riesco a darmi spiegazioni conducendo una vita molto sana e non avendo mai fumato, o
Avuto problemi di sorta, in più sono astemio... la ringrazio

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

non si arrovelli in inutili e non positive autoanalisi e ora senta in diretta un bravo ed esperto andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com