Utente 318XXX
Buonasera,
mio marito (47anni) ha appena ricevuto i risultati del recente spermiogramma, di cui le chiederei gentilmente un parere (siamo alla ricerca di una gravidanza):
pH: 8.1
Liquefazione: Incompleta
Spermatozoi: 27 mil/ml

Leucociti/Aggregati/Agglutinazione: Assente/i
Batteri: presenti
Cristalli/Materiale lipidico/Emazie: assente/i
Cell. epiteliali/Detriti: presenti

Motilità progressiva rettilinea: 10%
motilità progressiva non rettilinea: 25%
motilità progressiva totale a 60': 35%
Motlità non progressiva: 10%
Immobili: 55%
Numero sperm. motili a 60': 12.5 mil/ml

Forme angolate: 20% Forme allungate: 10%
anomalie della testa: 39% Forme con flagello avvolto: 15%
Forme con flagello corto: 0% Forme immature: 6%
forme duplici:1% Forme a testa tonda:3%
Forme in lisi:0%
Sperm. normali: 6%
Presenza di deconnesioni testa-flagello.

Grazie mille per la disponibilità che vorrà dedicarci,

Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gent.ma utente

l'esame che ci propone presenta una astenozospermia che andrebbe ricercata attraverso una visita specialistica per chiarire se esistano delle patologie in grado di interferire con la fertilità di suo marito.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2] dopo  
Utente 318XXX

La ringrazio per la celere risposta. Effettivamente gli fu diagnosticato un varicocele di secondo grado diversi anni fa, mai approfondito/trattato. In base ai valori sopraelencati e considerato che è trascorso quasi un anno di tentativi mirati senza successo, lei consiglierebbe di intraprendere la strada della FIU? O meglio, con tali valori la FIU potrebbe ancora essere un'opzione valida?

Grazie

[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Premesso che non conosco la FIU, se l'età che riporta è corretta andrebbe valutato l'asse ipotalamo-ipofisi-gonadi di suo marito per capire se trattare il varicocele con terapia chirurgica prima di pensare ad un percorso PMA.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#4] dopo  
Utente 318XXX

Mi scusi, l'acronomico corretto è infatti IUI.

Il trattamento chirurgico dopo molti anni dall'insorgenza del varicocele e a 47 anni è, dunque, da prendere in considerazione? Lo spermiogramma è più o meno stabile da diversi anni e in passato un andrologo gli aveva consigliato di tentare la via chirurgica solo come ultima spiaggia.

Approfitto della sua cortesia per chiederle un'ultima curiosità: la percentuale di spermatozoi dotati di mobilità progressiva NON rettilinea possono portare a fecondazione o va considerata solo la percentuale di spermatozoi con mobulità progressiva rettilinea?

Molte grazie

[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
va considerata solo la motilità progressiva rettilinea.

Ancora cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it