Utente 466XXX
Gentilissimi dottori,
sono un ragazzo di 18 anni e da tempo riscontro che la qualità delle mie erezioni è insoddisfacente, sia per quanto riguarda la masturbazione che negli incontri sessuali.
Partendo con ordine, ho ricevuto all'incirca due anni fa diversi rapporti (esclusivamente) orali: la mia erezione era buona e durava per tutto il rapporto.
Recentemente, invece, ho avuto un'altra esperienza sessuale e nonostante ci sia stata una piena erezione iniziale, al momento della penetrazione questa è svanita, non appena è cessata la stimolazione.
Ho attribuito la "cilecca" alle condizioni ambientali/psicologiche che non erano delle migliori, nonostante fossi molto attratto dalla ragazza e ci fosse un buon feeling emotivo.
Dopo questa esperienza ho praticato altri preliminari senza problemi, erezione soddisfacente.
Fin qui non sembrerebbe un quadro preoccupante ma purtroppo ho problemi anche nella masturbazione.
Spesso l'erezione svanisce in una decina di secondi se smetto con la stimolazione e inoltre non sempre riesco ad ottenere l'erezione in maniera spontanea e devo ricorrere alla stimolazione manuale, oppure mi capita di ottenere l'erezione spontaneamente ma di perderla nel giro di poco.
Specifico che ciò non accade sempre, altre volte sembra non esserci nessun tipo di problema e addirittura dopo l'orgasmo capita di non perdere l'erezione.
La cosa ha un andamento molto ciclico, cioè in alcuni periodi ho erezioni soddisfacenti e in altri no.
Ho paura di soffrire della cosidetta "fuga venosa" perché è esattamente ciò che mi capita, cioè l'erezione inizia bene ma non riesco a mantenere la rigidità a meno che non avvenga una continua stimolazione.

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
PARMA (PR)
VERONA (VR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
la vera fuga venosa non è presente a giorni alterni: o c'è sempre o non c'è mai.
Nel suo caso sembrerebbe preminente una componente psicogena, ma via web si può dire poco di sicuro. Raccomanderei una valutazione andrologica diretta. Ci faccia poi sapere.
Cordialmente,

Dott. Edoardo Pescatori
www.andrologiapescatori.it

[#2] dopo  
Utente 466XXX

Gentile dottore,
la ringrazio per la risposta e provvederò a fare una valutazione andrologica il prima possibile.
La dinamica non è ben chiara, poiché alcune volte riesco ad ottenere un'erezione soddisfacente anche senza stimolazione e con il semplice contatto fisico (petting), altre l'erezione è presente ma è debole e svanisce dopo poco.
Un'altra cosa che ho notato è che in caso di 0 stimoli possono verificarsi erezioni spontanee ma in genere queste sono deboli e incomplete.
Accade la stessa cosa per le erezioni mattutine, a volte svaniscono dopo pochissimo dal risveglio mentre altre restano anche per una quindicina di minuti.
Vorrei inoltre chiederle se modalità alternative di masturbazione, come lo strusciamento, possono essere la causa, a lungo andare, di deficit erettili.

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
PARMA (PR)
VERONA (VR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Direi di no
Cordialmente,

Dott. Edoardo Pescatori
www.andrologiapescatori.it

[#4] dopo  
Utente 466XXX

Mi scusi di nuovo, volevo chiederle se è normale che le erezioni spontanee siano spesso incomplete e poco durature.
La ringrazio.

[#5] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2010
Caro, e giovanissimo ragazzo,
aggiungo qualche nota a quelle del collega andrologo.

Forse troppo dr. Google ha fatto davvero male alla tua salute sessuale.


Per masturbazione alternativa, intendi questa?

https://www.valeriarandone.it/disfunzioni-sessuali-maschili/masturbazione-alternativa/

Leggi questo scritto del dr. Cavallini sulla leggenda metropolitana della fuga venosa

https://www.medicitalia.it/blog/andrologia/7386-deficit-erettivo-fuga-venosa-anatomia-scomparsa-patologia.html

Leggi anche questo mio scritto sulla diagnosi andrò sessuologica e l’ansia giovanile

https://www.valeriarandone.it/disfunzioni-sessuali-maschili/sessuologia-andrologia/


Ed anscolta quasta video intervista sul de. Soprattutto giovanile.

Quindi: niente dr. Google e medici in carne ed ossa per non nutrire ansie inutili

https://m.youtube.com/watch?t=1s&v=8FfJfOPxMak
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#6] dopo  
Utente 466XXX

La ringrazio.
Negli ultimi giorni ho ripreso ad avere erezioni soddisfacenti sia spontanee che dovute a stimolazione, forse perché ho pensato di meno al problema e inoltre mi sto astenendo dai metodi alternativi di masturbazione da lei citati.
Ricorrerò comunque ad una visita medica per assicurarmi l'assenza di problemi organici.