Utente 371XXX
Gentili Dottori,

oggi ho ritirato i risultati della spermicoltura , dove sono risultato positivo a proteus mirabilis (crescita moderata).

Premetto che, in questi anni di esami per capire la causa della ns infertilità (3 iui negative e l’ultima fivet , sebbene 3 embrioni di grado A/B trasferiti al terzo giorno).

Due anni fa mi sono sottoposto a scleroembolizzazione della vena spermatica sinistra (motilità bassa e forme normali sempre intorno al 4-5%).

L’urologo con cui sono in cura adesso, è rimasto molto stupito che dopo così tanti esami e integratori (decine di spermiogrammi, test di frammentazione del dna spermatico, esami sulla tiroide, visite andro/urologiche , bioargninia, esami sulle urine, ecc) nessuno mi aveva prescritto una spermicoltura.

E dalla visita strumentale ha riscontrato una vescicolite.

La mia domanda/cuorista è la seguente: questo tipo di batterio , interferisce così tanto sulla qualità degli spermatozoi (motilità , forme normali , frammentazione?)?

Da domani inizio la cura antibiotica con Amoxicillina e dopo 15 gg dalla fine della cura ripeterò spermiogramma più spermicoltura.

Grazie anticipatamente per la cortese risposta.

Saluti

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

sì, può succedere, segua ora le indicazioni ricevute.

Nel frattempo, se desidera poi avere altre informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna un’infertilità di coppia, può leggere, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl’indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1446-antiossidanti-radicali-liberi-fertilita-maschile.html

https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 371XXX

Gentile Dottore,

ho rieseguito spermicoltura, convinto della negatività , invece questa volta è venuto fuori Klesibella Pneumoiae (sviluppo 10^5)

e relativo spermiogramma:

Volume: 5,5 ml
Fluidificazione: Ritardata
Ph 9
Viscosità aumentata
Numero nemaspermi totali 52 milioni
Motilità debolmente progressiva 40%
Acinesi : 60%
Forme normali 70% (valori riferimento 80 -100%)
Rare cellule.


Ho paura che dovrò rifare un altro ciclo di antibiotici , lo spermiogramma mi sembra non bellissimo ...
Ho appena chiamato l’urologo per una visita, secondo lei né potrò mai uscire da questo circolo vizioso ?

Grazie
Saluti

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

un esame del liquido seminale che ci dà una morfologia con Forme normali al 70% e ha come valori riferimento l' 80 -100%, ci mostra purtroppo una indagine fatta in un laboratorio non dedicato e non aggiornato; risenta ora il suo andrologo di fiducia che si spera abbia chiare competenze in patologia della riproduzione umana.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 371XXX

Grazie Dottore per la chiara risposta.
Purtroppo, causa trasferimento, questo era il centro più vicino.
Anche io sono rimasto molto basito dalla metodologia, visto che ero abituato ai valori di riferimento WHO.

Stamane ero a visita dall’urologo che mi ha spiegato che la mia vecchia prostatite , risalente al 2016 era causata da questo batteria , il primo , proteus mirabilis, già curato e per quest’ultimo, il Klesibella, mi ha detto di fare una cura di 6 gg con iniezioni intramuscolari, 2 al dí, di Zaniviz.

Capisco che non è questo il luogo per chiederle una valutazione della cura che mi è stata data , le chiedo solamente se concorda oppure è meglio che valuto di cambiare specialista ( le confesso che non sono molto contento di fare due punture al giorno visto che non ho alcun sintomo e sto bene).

Grazie e saluti

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ripeta almeno la spermiocoltura in un laboratorio più aggiornato e dedicato; attento a non contaminare il campione che consegna al microbiologo del centro.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com