Utente 449XXX
Buongiorno Dottori, mio marito affetto da azoospermia, 3 mesi fa circa è stato operato di varicocele bilaterale tramite scleroembolizzazione.
Dopo 2 mesi e mezzo ha ripetuto l’esame ecodopler dal suo andrologo il quale rileva che l’operazione è andata bene, a dx si è risolto completamente mentre a sx ci sono ancora lievissime tracce di varicocele ma considerate “normali”.
Ripete lo spermiogramma: azoospermia (di nuovo..)
L’Andrologo a questo punto gli dice di iniziare una terapia con il CLOMID 50gr - 1 cpr al giorno per 3 mesi.
Siamo andati dal medico di famiglia per farci fare la prescrizione e lì insorgono i dubbi, perché nel prescrivercela ci dice che è un farmaco usato e sperimentato solo sulle donne e che lui non si assumeva la responsabilità... (panico...)
A questo punto ci piacerebbe sapere il vostro parere sull’utilizzo di questo farmaco usato sugli uomini se è sicuro...
Gli esami ormonali iniziali erano i seguenti:
Alto valore dell'FSH a 24,4 mentre nella norma LH 5,6 - Estradiolo 17 - Testosterone 6,8.
No delezioni cromosoma y e cariotipo ok.
Grazie mille per la vostra consulenza!!

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

a mio parere l'FSH molto mosso e il 17 estradiolo nella norma, non indicherebbe una tale strategia terapeutica che comunque in alcuni casi può avere un suo razionale, ad esempio quando l'FSH non è particolarmente mosso e il 17 beta estradiolo sì.

Risenta ora il suo andrologo che si spera abbia chiare competenze in patologia delle riproduzione umana e con lui discuta l'opportunità di un eventuale ricorso al tentativo chirurgico di recuperare eventualmente direttamente dal testicolo degli spermatozoi, se ci sono.

Detto questo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questi particolari problemi riproduttivi, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/195-azoospermia-spermatozoi.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com