Utente 473XXX
Salve, volevo chiedere se é possibile che i risultati di uno spermiogramma non siano corrretti causa un non idoneo campione raccolto. Mi spiego meglio..ero molto agitato e non riuscivo a raggiungere l'erezione nel bagno del laboratorio. Mentre la stavo per raggiungere totalmente ..diciamo che ero all'80%..ho eiaculato (causa l'astinenza..). Anche la quantità che di solito è abbondante è uscita scarsa. Il dottore mi ha detto che andava bene lo stesso ma volevo sentire il vostro parere..grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

i problemi, da lei indicati, non sono infrequenti la prima volta che si fa un esame del liquido seminale.

Senta ora il suo andrologo di fiducia e con lui ridiscuta in diretta cosa è realmente successo nel gabinetto di raccolta.

Se dubbi sul campione ottenuto bene ripetere l'esame in situazioni ambientali e psicologiche migliori.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 473XXX

Il mio andrologo che mi ha chiesto bei soldini per ecografia e spermiogramma mi ha detto che le condizioni non influenzano il test. Così mi ha dato una cura di integratori con test da ripetere dopo 3 mesi. Dopo 1 mesi ieri ho rifatto il test in laboratorio ma purtroppo sono andato di nuovo in crisi e ora sto pensando di farlo a casa e portarlo io in laboratorio. Il fatto è che i primi risultati sono stati pessimi tanto da indurre me e mia moglie a candidarci per la pma, dove al day hospital che avrò tra 10 giorni mi ripeteranno lo spermiogramma ma se lo farò di nuovo on queste condizioni rischio di ricorrere a pma senza avere la sicurezza che occorre? Questo è assurdo..

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se desidera avere più informazioni più sull’eventuale utilizzo delle tecniche di riproduzione assistita, le consiglio di consultare anche questi articoli, pubblicati e visibili sempre sul nostro sito agli indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/Ginecologia-e-ostetricia/1026/L-inseminazione-intrauterina ,

https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/215/la-fecondazione-in-vitro-e-la-icsi-come-si-svolgono-e-cosa-avviene-in-laboratorio/ .

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com