Utente 451XXX
Buongiorno,
mio marito ha un'azoospermia ostruttiva, che impedisce gli spermatozoi di uscire. Abbiamo fatto una TESA e abbiamo congelato il tutto, nel contempo, mi sono sottoposta a n. 2 FIVET, con esiti negativi.
Siccome l'andrologo ci prospettò anche la possibilità di sottoporsi ad un intervento per ripristinare il funzionamento dei dotti spermatici, ma con un risultato positivo del 50%, sconsigliandolo.
Volevo chiedere, a chi possiamo rivolgerci per un consulto specialistico riguardo la "disostruzione dei dotti spermatici" noi siamo in Campania, ma non abbiamo problemi a spostarci.
Grazie anticipatamente per la vs. risposta.

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
ALTAMURA (BA)
BRINDISI (BR)
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Gentile signora , prima di prendere in considerazione un eventuale intervento , bisognerebbe capire con esattezza dove è la sede di ostruzione . Quando non erano ancora in voga le tecniche di fecondazione assistita si eseguiva vesciculodeferentografia, un esame abbastanza invasivo che metteva in evidenza la sede del blocco . Comunque una volta evidenziato il problema, risulta molto difficile ripristinare la via seminale e personalmente non le consiglio di perseguire questa strada irta di moltissime difficoltà. Cordiali saluti
Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi

[#2] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
PARMA (PR)
VERONA (VR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
se l'ostruzione è in una sede aggregabile chirurgicamente i risultati positivi di pervietà (di "condotto ristabilito") sono riportati oltre l' 80%; la comparsa degli spermatozoi nell'eiaculato dipende da scvariati fattori, tra cui tempo di dutrata dell'ostruzione. Va considerata naturalmente anche l'età della partner per capire se è fattibile aspettare dei mesi per la ripresa di una buona concentrazione di spermatozoi nell'eiaculato.
Cordialmente,

Dott. Edoardo Pescatori
www.andrologiapescatori.it

[#3] dopo  
Utente 451XXX

Buongiorno, intanto ringrazio entrambi per la celere risposta. Approfitto della Vs. disponibilità per sottoporvi il risultato della TESE eseguita a giugno del 2017 con prelievo di spermatozoi di buona qualità, con forme mobili assenti.Cosa presagisce?
Abbiamo eseguito tutti gli esami (fibrosi cistica, cariotipo e micro delezioni del cromosoma Y) con esiti Negativi.
A quale centro specialistico possiamo rivolgerci per un consulto approfondito e per un eventuale, la dove possibile, intervento chirurgico. Età 47 uomo 42 donna.
Infinitamente grazie

[#4] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
PARMA (PR)
VERONA (VR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
pur essendo un Andrologo che pratica chirurgia delle vie seminali alla luce della vostra situazione di coppia (in particolare età femminile) mi sento di suggerire caldamente di considerare una procedura di fecondazione assistita utilizzando spermatozoi prelevati da testicolo/epididimo: affrontare una eventuale ricostruzione delle vie seminali ed attendere il ripristino di una adeguata presenza di spermatozoi nel liquido seminale richiede del tempo, che è merce preziosa che ora non avete più a disposizione.
Cordialmente,

Dott. Edoardo Pescatori
www.andrologiapescatori.it

[#5] dopo  
Utente 451XXX

Perfetto, è quello che in realtà stiamo già percorrendo...
Infinitamente grazie!