Utente 398XXX
Circa due mesi fa ho avuto un episodio di suppurazione dal pene, molto modesto, e sono andato subito dall'urologo. Avendo avuto anni fa la clamidia, ho temuto che non fosse mai guarita. Siccome c'era un'infezione, lo specialista mi ha comunque somministrato un antibiotico monodose, valido sia per l'infezione in corso che per una eventuale recidiva della clamidia. Nel frattempo, fatta l'analisi delle urine, ha escluso la clamidia e diagnosticato una uretrite.

Durante la terapia antibiotica, il testicolo sinistro si è infiammato e ho pensato dai sintomi che fosse un varicocele, anche se non l'avevo mai notato. Faccio da tempo la palpazione del testicolo e non me ne ero mai accorto. Adesso invece sento il classico "sacchetto di vermi". Il mio medico ha chiesto una ecografia scrotale,

Esiti:

Testicoli ed epididimo di dx regolari per dimensioni morfologia ed ecostruttura, Normo vascolarizzati al color Doppler.
Un po' più grande l'epididimo di sinistra; nella testa si apprezza areola ipoecogena rotondeggiante a limiti netti, a maggior asse di 4 mm, Non vascolarizzata al color Doppler, compatibile con cisti a contenuto denso.
Ectasico il plesso Pampiniforme da questo lato, ove, con la prova di Valsalva, Si assiste a reflusso.
Reperto compatibile con varicocele di secondo / terzo grado. Utile consulenza urologica.

Il varicocele mi dà un po' fastidio, cosa che non era mai avvenuta in passato.

Domande:

Esiste una correlazione tra un'infezione e il varicocele?
Alla mia età è normale riscontrare per la prima volta tale patologia?
Può essere sintomo di qualcosa di più grave?
Mi devo preoccupare per la cisti?

Andrò senz'altro da un urologo o da un andrologo. Nel frattempo mi piacerebbe sentire il vostro parere. Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non ci sono correlazioni tra un varicocele ed una possibile infezione e, se presente una vera cisti, non deve preoccuparsi; per le altre questioni invece le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 398XXX

Ho letto il suo articolo. Grazie. Esistono altri sintomi per sospettare tumore dello spazio retroperitoneale in presenza di varicocele secondario? Lei parla di ipotesi rara. Qual è la reale incidenza e a quale età può manifestarsi? Avevo letto in precedenza articoli in inglese che parlavano di una età avanzata ma senza specificare un intervallo. Per quanto riguarda il mio caso, non ho Preoccupazioni per la fertilità. Vorrei solo limitare dei fastidi eventuali, che al momento anche se minimi ci sono. In particolare l’epididimo sinistro si è ingrossato di colpo. Da qui la mia domanda sulla possibile relazione tra infezioni, Ingrossamento dell’epididimo e varicocele che casualmente sono avvenute esattamente nello stesso momento. Grazie mille.

[#3] dopo  
Utente 398XXX

Aggiungo solo che ne ho parlato con il mio medico, il quale dice che probabilmente avevo già il varicocele, ma era asintomatico e non ci avevo mai fatto caso. Sulla pubblicazione che avevo letto, ovviamente posso avere interpretato male il fattore dell’età. La prego di commentare in merito. In sede di ecografia mi hanno controllato solo lo scroto, niente altro. Grazie.

[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

sono casistiche molto limitate che non permettono di avere percentuali sicure e significative, detto questo comunque, nel suo caso, è bene ripetere una ecografia completa delle vie uro-seminali che comprenda anche le logge renali.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#5] dopo  
Utente 398XXX

Molte grazie, dottore. Le chiedo se il suo consiglio di ripetere l'ecografia derivi da una prassi comune visto il varicocele o se lei rilevi questa necessità dal mio caso particolare, nei limiti evidenti del consulto online. Ho già chiesto un'impegnativa per una visita da un urologo. Cordialmente.

[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se fatta ecografia solo delle borse scrotali bene completarla anche con una valutazione attenta delle logge renali. questa è una prassi corretta e "comune" quando si riscontra un varicocele.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#7] dopo  
Utente 398XXX

Benissimo, chiederò allo specialista cosa ne pensa. Se non le dispiace, lascerei aperto il quesito per aggiornarla sulla visita urologica. Intanto la ringrazio.

[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#9] dopo  
Utente 398XXX

Sono stato dall'urologo nell'ospedale pubblico della mia città,

EO: addome trattabile non dolente né dolorabile, GE: nella norma, piccola cisti epididimo sinistro, Varicocele sinistro secondo grado. Asintomatico, non algie, non perdite dall'uretra.

Il paziente sta bene, non sintomatologia in atto. Si consiglia esecuzione di tampone uretrale esame delle urine, urinocoltura, eco-color-doppler scrotale di controllo, screening malattie sessualmente trasmesse. Rivalutazione non appena il possesso degli esami richiesti.
--
Siccome la somministrazione dell'antibiotico, la prima visita dall'urologo erano stati fatti all'estero, e vista la mia storia clinica (vecchia clamidia), il medico ha ritenuto opportuno approfondire la valutazione con un nuovo esame delle urine completo e tampone. Ha anche voluto un secondo ecodoppler, per monitorare la situazione e.

Praticamente ho avuto una epididimite, che pare rientrata all'esame della palpazione. Anche lui dice che non è correlata al varicocele. Il fastidio che sento potrebbe essere epididimite che impiega molto tempo per guarire completamente.

Sono molto soddisfatto della professionalità, sua e del suo collega. Grazie.

[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, segua ora le indicazioni ricevute.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com