Utente 481XXX
Gentile dottore,
Da circa una settimana noto che il mio testicolo sinistro rimane costantemente in posizione orizzontale, perpendicolarmente rispetto al destro, anche se la cosa non mi provoca in realtà nessun fastidio o dolore. A destare la mia preoccupazione è piuttosto il fatto che durante l'attività sessuale il testicolo ruoti su sé stesso (la testa dell'epididimo si sposta verso il centro e la rotazione prosegue in quella direzione). Ovviamente, per evitare una torsione, non sono mai andato avanti più di tanto, appena percepisco la rotazione mi fermo immediatamente, dunque non so cosa potrebbe accadere durante un'ipotetica fase di orgasmo. Aggiungo che in questo periodo ho i muscoli delle gambe (tra cui anche l'inguine sinistro) e i muscoli addominali piuttosto affaticati. A cosa può essere dovuta tale situazione, sorta peraltro all'improvviso, senza un'apparente motivazione? Posso fare qualcosa per migliorarla? Sono a rischio di un'eventuale torsione? Cosa possi fare per impedire che avvenga?
La ringrazio infinitamente

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

situazione anatomica la sua non ben comprensibile. almeno da questa postazione.

Comunque se, dopo una attenta valutazione clinica diretta, si dovesse confermare un tale problema ed il rischio reale di una possibile torsione, il suo andrologo sicuramente le indicherà poi la strategia terapeutica più corretta che potrebbe avere anche un indirizzo chirurgico, cioè la fissazione alla borsa scrotale del testicolo in questione.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 481XXX

Gentile dottore,
In realtà io una visita andrologica di routine l'ho effettuata qualche settimana fa, una settimana prima che il problema si presentasse. L'esito della visita è stato positivo, mi è stato detto che i testicoli sono pressoché "perfetti", solamente mobili. Il problema però si è palesato giorni dopo questo controllo, anche se questo non aveva rilevato problemi di nessun genere.
C'è qualche possibilità che esso sia collegato al fastidio inguinale di cui le parlavo?
E una domanda a titolo informativo: in situazioni di torsione o di orizzontalizzazione del testicolo, il muscolo cremastere copre un determinato ruolo o c'entra poco o nulla?
La ringrazio nuovamente.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

il muscolo cremastere, quando si contrae, solleva il testicolo; a lei le conclusioni.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com