Utente 488XXX
Buongiorno,

ho fatto l'intervento di idrocelectomia con eversione della tunica vaginale, due mesi fa, a fine gennaio 2018.(Idrocele disgnosticato come conseguenza dopo intervento di vericolele effettuato diversi anni fa).
Dopo l'intervento di idrocele, mi si è riformato nuovamente più volte ancora liquido nel testicolo.
Ho fatto anche una cura di antinfiammatorio per 10 gg, due cp. al dì.
Tale liquido è stato più volte aspirato con siringa (5 volte). Le ultime 3 volte, dopo l'aspirazione, mi è sono state iniettate 2 fiale di Bentelan.
Ma dopo circa una settimana, si riforma il liquido.
L'intervento pare non abbia dato gli esiti sperati.
Secondo lei bisogna attendere ancora o bisogna intervenire ulteriormente ?
come si può risolvere il problema in modo definitivo ?
Ci sono altre tuniche/sacche in cui può formarsi il liquido?

Grazie per l'attenzione.
Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Le aspirazioni servono a poco. Bisogna re intervenire chirurgicamente asportando ciò che resta dealla membrana che produce liquido.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 488XXX

Buonasera dott. Cavallini, la ringrazio per la sua risposta.
Da quel poco che capisco, è necessario togliere il secondo foglietto della tunica vaginale.
A questo punto mi chiedo: è prassi che venga tolto un solo foglietto ? sono stato molto sfortunato io, oppure andavano tolti da subito i due foglietti in modo da non rischiare possibili recidive/problemi ?
Da ultimo: Non ho nulla contro il chirurgo che ha fatto l'intervento, che è un medico disponibile e di cui mi fido: però bisogna tener conto che reintervenire è decisamente una scocciatura. Mi conviene rimanere con il medesimo chirurgo o cambiare struttura ?
Grazie molte per l'attenzione e disponibilità.
Cordiali Saluti.

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Le terapie senza effetti collaterali e con successo garantito si chiamano miracoli: ce n era uno che li faceva: lo hanno crocifisso.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org