Utente 486XXX
Salve a tutti, scrivo questo messaggio per chiederVi un parere.

Premetto che non ho mai avuto problemi di fastidio ai testicoli..

Circa 2 settimane fa, ho forse esagerato con la attività sessuale, facendo l'amore con la mia ragazza 2-3 volte al giorno e per un tempo molto prolungato (30-40 minuti, anche un'ora a volte) , per 5-6 giorni di seguito
Non sono solito a prolungare così tanto un rapporto, di solito la durata è di 10-20 minuti, ma abbiamo voluto sperimentare questa nuova esperienza

Dopo questi 5-6 giorni, inizialmente ho avvertito un piccolo sintomo di cistite, perchè mi sembrava di dover urinare ma in realtà non ne avevo bisogno.
Il giorno dopo è passato questo fastidio e circa 2-3 giorni dopo ho iniziato ad avvertire lievi fastidi ai testicoli, inizialmente solo il sinistro ed inseguito il destro, che però sono andati migliorando con il passare di giorni. Tuttavia avverto ancora qualche volta tale fastidio, ultimamente soprattutto nel basso ventre

Ho controllato l'urina ma è tutto a posto, sempre di colore ambrato o più chiaro. Anche palpando i testicoli non mi è sembrato di sentire niente di strano.

Potrebbe trattarsi di una infiammazione/infezione dell'apparato genitale o prostata a causa di uno sforzo eccessivo? Con un esame delle urine potrei capirne qualcosa di più?

Vi ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gent.mo utente

certo potrebbe trattarsi di una infiammazione/infezione da confermare in sede di visita e quindi valutare se eseguire esami culturali specifici.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2] dopo  
Utente 486XXX

Grazie Dottore.

In caso si trattasse di infiammazione o infezione attraverso un esame delle urine si potrebbe capire qualcosa di più o è necessaria una visita dall'urologo/andrologo?

[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
se si trattasse di una infiammazione non servirebbe fare alcun esame mentre nel caso di una infezione che esprimerebbe dei segni obbiettivi potrebbero essere necessari esami culturali specifici quali urinocultura, spermiocultura, tamponi uretrali ecc. che sempre solo attraverso la visita si potranno stabilire.

Cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#4] dopo  
Utente 486XXX

Gentile Dottore,

il fastidio ai testicoli è decisamente migliorato, e si presenta in maniera intermittente: per esempio alcuni giorni non sento niente mentre altri (soprattutto la sera) un leggere fastidio.

Per ora ho fatto esame urine e urinocultura ed è tutto a posto.

Negli ultimi giorni ho sentito qualche dolorino ai reni (molto lieve) e quello che noto ultimamente è una sensazione di gonfiore al basso ventre, e molto occasionalmente qualche sensazione di fastidio ad entrambi i testicoli, quasi lo stesso fastidio che si sente quando si ha una contusione ai testicoli, un fastidio "sordo"

Non so se è una casualità ma ho notato che in giorni in cui bevo molta acqua (3-4 litri al giorno) mi sento meglio, mentre se bevo meno si ripresenta un po' il fastidio, possono essere collegate le due cose?

Comunque penso che andrò a farmi visitare, meglio dall'urologo o dall'andrologo?

La ringrazio ancora