Utente cancellato
Buonasera gentili professori ,
Da circa un anno sto notando una riduzione delle dimensioni del mio pene . Prima misurava circa 19 cm. Ora ho perso almeno 1 cm se non qualcosa in più (misure non inventate ma misurare accuratamente qualche anno fa ed ora).

Questa estate mi rivolsi a due specialisti , un Andrologo e un Urologo (quest'ultimo di fama regionale). Il primo mi liquido prescrivendomi Levitra (che non ho mai preso ) mentre il secondo mi prescrisse dei dosaggi ormonali (tutti nella norma tranne il testosterone che pur rientrando nel range era un po' bassino 3,44 .

Vorrei gentilmente chiedervi quali sono gli ormoni responsabili delle dimensioni dei corpi cavernosi .

Si dice che i body builder che assumono anabolizzanti vanno incontro ad un rimpicciolimento del pene . Quindi più si alza il livello del testosterone più si riducono le dimensioni ? O gli anabolizzanti per aumentare i muscoli in realtà non aumentano il testosterone ?

Grazie mille per la vs gentilezza e cordialità

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

ma lei ha fatto uso di anabolizzanti?

In questi casi si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente,. se indicata, una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
380895

dal 2018
Salve dr Beretta. Effettivamente ho scritto il consulto in maniera piuttosto confusionale.

Non ho fatto uso di anabolizzanti. Faccio palestra solamente in modo amatoriale e sopratutto aerobica.

Il nocciolo della questione è che dopo circa due anni di stress continuo e assunzione di Setraline 100 mg (che ho smesso da ormai 8 mesi circa) mi sono ritrovato il pene di dimensioni ridotte di 1,5-2 cm. Purtroppo non è un effetto ottico ma frutto di misurazioni con metro da sarto . La prima volta lo avevo misurato a circa 20 anni e misurava 19 cm, ora ho 26 anni e ne misura 17,5 circa.
Ai dosaggi ormonali richiesti dall'urologo questa estate è risultato basso ma non fuori dal range solamente il testosterone : 3,44.

A cosa è da imputare questa riduzione delle misure del pene? E' possibile far ritornare il pene alle misure precedenti senza intervenire chirurgicamente?

Inutile dire che quanto mi è successo mi preoccupa e non poco..

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

purtroppo "il metro da sarto" è uno strumento di misurazione non andrologico ed è poco attendibile.

Detto questo poi le ricordo che le misure di un pene hanno molte variabili legate soprattutto alla loro struttura anatomica particolare; ad esempio situazioni di stress cronico o acuto possono determinare la contrazione delle fibre muscolari lisce che caratterizzano le cavernule di un corpo cavernoso e questo può apparire a volte più "piccolo".

Questioni molto complesse, come vede, che devono sempre essere comunque chiarite in diretta con il suo andrologo di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
380895

dal 2018
Grazie per la pronta risposta..

Quindi mi conferma é possibile ciò che sospettavo..

É possibile rimediare a questa contrazione di fibre muscolari in maniera non chirurgica ?

Magari aumentando i livelli del mio testosterone..

Grazie

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non si pasticci e senta in diretta sempre il suo andrologo di fiducia.

A volte basta ridurre lo stato di stress, senza prendere alcun ormone; la riduzione dello stress porta fisiologicamente adun aumento dei propri androgeni.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
380895

dal 2018
Grazie professor Beretta.

Volevo approfittare per chiederle quali sono gli ormoni responsabili della grandezza e del normale trofismo dei corpi cavernosi ?

A parte il testosterone..

Cordiali Saluti

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"Gli ormoni principalmente responsabili della grandezza e del normale trofismo dei corpi cavernosi" sono gli androgeni tra cui vi è il testosterone ed il suo metabolica attivo il DHT.

Ora senta in diretta sempre il suo andrologo di fiducia.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
380895

dal 2018
Grazie del chiarimento professor Beretta.

Purtroppo sono all'estero e nella città in cui vivo non sono riuscito a reperire un andrologo.
Ho prenotato una visita con un urologo per lunedì.
Va bene uguale lo specialista ?
O cerco un andrologo in una città vicina ?

Cordialità

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

la differenza tra un andrologo ed un urologo è dovuta al fatto che generalmente il primo, anche quando affronta problemi nell'area uro-genitale o propriamente urologica, pensa sempre anche alle future conseguenze che possono avere le eventuali indicazioni diagnostico-terapeutiche sulla sfera sessuale e riproduttiva.

Fortunatamente molti urologi, come il sottoscritto, hanno anche la specialità e competenze in andrologia o viceversa.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
380895

dal 2018
Salve Dottor Beretta , ne approfitto per la sua gentilezza per chiederle in quali circostanze un pene può ridursi di dimensioni.

Lunedi avrò la visita con l'urologo, non sono riuscito a reperire un Andrologo nelle vicinanze , tuttavia oggi durante un rapporto con la mia ragazza (dopo l astinenza di una settimana ) ho notato il pene visibilmente più piccolo.

Fortuna che ho le foto di 2 anni fa altrimenti passerei per un mitomane ..

Io veramente non capisco come questo sia scientificamente possibile.

Va bene che sono ingrassato di circa 10-12 kg , se non 15 , ma come può il pene visibilmente ridursi ?

Le chiedo questo anche in qualità di studente di medicina al quinto anno quale sono (lo avevo omesso ma ora la questione mi riguarda sia in modo personale che come conoscenza scientifica).

La reputo , professor Beretta , allo stesso livello se non più alto del grande professor Austoni.

Per favore mi aiuti a capire questa incognita che ultimamente mi sta rendendo la vita impossibile .

[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile futuro collega,

già il fatto di essere aumentato di peso, cioè "ingrassato di circa 10-12 Kg , se non 15 Kg", può costituire un causa apparente di riduzione della lunghezza del pene; in questi casi aumenta infatti l'adipe a livello del monte di Marte e il pene ne viene "inglobato".

Incominci a ritornare al suo peso forma.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com