Utente 467XXX
Salve
Ho 34 anni e ho da sempre o cmq da quando ho iniziato a farci caso il pene lievemente curvo verso destra, 6 mesi fa in seguito ad una tromboflebite ho effettuato vari controlli che prima non avevo mai fatto come ecodolpler dinamici ed ecografie che non riscntrarono nessuna placca o fibrosi.
Ieri ho deciso di farmi rivedere per scrupolo dal mio andrologo che pero' questa volta mi ha parlato di lievissimo ispessimento del setto intracavernoso chiamandolo poi in gergo medico corda penis e dicendomi che per chi come me ha il pene leggermente deviato e' una situazione normale e non patologico. Naturalmente io sono andato nel pallone, come mai nelle passate ecografie non mi era stata fatta notare questa cosa? Lui dice che a livello medico non e' un dato rilevante e che normalmente non viene descritto nie referti e quindi non comunicato al paziente pero' a questo punto perche dirmelo questa volta?
Io negli ultimi 4 mesi avro' preso una ventina di volte farmaci proerettili e ogni tanto mi capita di avere rapporti abbastanza lunghi che per concludersi hanno bisogno di una manipolazione abbastanza energica, 1)possono essere considerate queste cause di microtraumi tali da creare ispessimenti e successivamente placche della tunica albuginea?
2) un rapporto lungo ed energico ma senza traumi o bruschi piegamenti puo causare ispessimento visibile con eco a distanza di 36 ore al max?
3)Non mi e' stata data nessuna cura da seguire posso davvero stare tranquillo o devo eseguire ulteriori esami per capire se si tratti di inizio di IPP?
Vi chiedo gentilmente aiuto
Saluti

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

molto frequentemente maschi con una curvatura dell'asta più o meno accentuata, hanno una alterazione dei meccanismi veno-occlusivi cavernosi che possono creare difficoltà a conseguire una ottimale rigidità ed a mantenerla nel tempo in assenza di uno stimolo manuale diretto.
Dopo gli opportuni accertamenti eco-doppler potrebbe essere utile utilizzare dei farmaci pro-erettili che le consentano di "recuperare" una rigidità e mantenimento ottimali
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 467XXX

Grazie Dott. Pozza
Quello che volevo sapere e'
1) se l'ispessimento del setto intracavernoso e' assolutamente collegato alla mia lieve deviazione? O meglio e' possibile che questa mia deviazione ormai presente da anni fosse indipendente da alcun ispessimento?
2) sapere perche nel mio caso il dottore parla di corda penis
3) e perche secondo lei il mio andrologo nella prima eco fatta 4 mesi fa non aveva fatto cenno a questo ispessimento? Lui si e' giustificato che spesso non viene neanche cominicato al paziente perche non considerata come una patologia.
Posso stare sereno o secondo lei devo preocuparmi ?