Utente 491XXX
Buon pomeriggio,
da qualche mese (circa 3) con la mia compagna stiamo provando a concepire un bimbo.
Per evitare di provarci per troppo tempo a vuoto, ho deciso di fare un test sul liquido seminale per verificare che non ci siano problemi.
Di seguito i risultati:

LIQUIDO SEMINALE
VOLUME 3,0 ml (1,5-6,0)
COLORE Avorio
ASPETTO Leggermente torbido
VISCOSITA' Normale
PH 9,0
COAGULAZIONE Completa in circa 30 minuti
FLUIDIFICAZIONE Completa in circa 30 minuti
NUMERO NEMASPERMI 40000 mmc (30000,0-100000,0)
NEMASPERMI ANOMALI 41 % (0,0-20,0)
NEMASPERMI MOBILI A 2 ORE 75 %
INDICE DI MOTILITA' 3 (3,0-4,0)
65% ELEMENTI PROGRESSIVI MOBILI
10% ELEMENTI IN SITU
25% ELEMENTI IMMOBILI
68% ELEMENTI VITALI
32% ELEMENTI NON VITALI
12% ANOMALIE DELLA TESTA
16% ANOMALIE DEL COLLO
13% ANOMALIE DELLA CODA
59% FORME NORMALI
MOTO LINEARE VELOCE, ALCUNE ZONE DI SPERMIOAGGLUTINAZIONE
TESTA/TESTA.
REFERTO SECONDO LINEE GUIDA WHO 2010

I risultati li ho fatti vedere alla mia dottoressa curante e alla ginecologa della mia ragazza; non hanno riscontrato, penso, nulla di grave (solo un appunto sul colore, ma dopo 3 giorni pieni di astinenza, cosa che non mi capita spesso negli ultimi anni, penso sia normale) consigliandomi però di farli vedere ad un andrologo.
Potreste aiutarmi? Pensate debba fare degli altri esami?
Grazie anticipatamente per il vostro aiuto!

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,i figli si cercano e si fanno in due...Si definisce infertile la coppia che da almeno un anno cerca figli.Lo spermiogramma ha una valenza solo statistica e non biologica.
Nello specifico il suo "non é male" ma risulta essere no del tutto corrispondente ai parametri del WHO 2010.Ne parli con un esperto andrologo.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 491XXX

Buongiorno dottore,
Quel "non è male" non mi suona benissimo e onestamente non desta ottimismo...secondo lei quali sono i parametri non propriamente in linea con il WHO 2010? Purtroppo sarò per qualche settimana fuori città per lavoro e non ho modo di effettuare una visita andrologica.
Grazie!

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non si fermi sulle parole,né sui numeri e/o sulle percentuali di un esame che ha una valenza solamente statistica e non biologica.Sono trascorsi solo tre mesi da quando cercate un figlio,per cui non v'é nessun allarme ma solo la considerazione che ha eseguito un esame a 33 anni e non a 20....Nello specifico,é ben raro che vi possano essere il 60% di forme normali,ma sono solo numeri.Senza una diagnosi andrologica,l'esame seminale perde molto della sua valenza predittiva circa una futura prossibile gravidanza.Ci aggiorni,se ritiene,dopo la visita programmata.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#4] dopo  
Utente 491XXX

Buongiorno, la ringrazio per la tempestività della risposta. Le chiedo un'ultima informazione. Che tipo di vista andrologia dovrò prenotare? Giusto per indirizzare nel migliore dei modi la richiesta.
Grazie e buona giornata.

[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Visita uroandrologica con specialista con esperienze certificate nella biologia della riproduzione.Cordialita’
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#6] dopo  
Utente 491XXX

La ringrazio Dottor Izzo.
Buona giornata!

[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

Una donna che pensi di affrontare una gravidanza generalmente va dal ginecologo o ginecologa che la visita ( se già non lo aveva fatto in precedenza) e chiede gli esami di base per verificare se tutto sia in ordine per avere ed affrontare una gravidanza.
Lo stesso dovrebbe fare il maschio; farsi visitare dal suo specialista, l'Andrologo, che, se non ci sono problemi, chiede l'esame basilare, lo spermiogramma, che è abbastanza indicativo del potenziale di fertilità. In alcuni casi l'esame dello sperma dovrebbe essere ripetuto più volte per essere certi della situazione. Possono essere richiesti dei dosaggi ormonali e una valutazione ecodoppler dei testicoli. E' chiaro che i figli si fanno "in due", avendo rapporti frequenti, magari accentuati nel periodo centrale del ciclo mestruale.
Quindi, un solo esame potrebbe essere indicativo ma non può essere considerato il modo corretto per valutare la potenzialità riproduttiva di un maschio
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org