Utente 493XXX
Buongiorno,

ho varicocele di III grado al testicolo sinistro diagnosticato da molto. Dopo qualche anno di esami del liquido seminale nella norma, in aprile 2017 è rilevata astenozoospermia (motilità PR 29%, altri indicatori nella norma). Mi viene prenotato l'intervento di legatura e sezione della VSI con il metodo di Palomo. L'intervento è fissato fra quindici giorni.

Nel frattempo, ho trovato un lavoro part-time (fattorino e lavapiatti) che mi consente di guadagnare qualcosa continuando a dedicarmi agli studi. Se dopo l'intervento il periodo di astinenza dal lavoro dovesse durare più di sette giorni, il mio datore di lavoro mi licenzierebbe immediatamente. Perciò chiedo: è possibile che io sia in grado di lavorare appieno dopo una settimana dall'intervento (nel lavoro devo guidare, camminare velocemente, stare in piedi molte ore...)?

In caso contrario, sarebbe controindicato chiedere di rimandare l'intervento di sei mesi, mantenendo in questo tempo il mio lavoro? Qualora potesse aiutare la risposta, esame liquido seminale del 7/5/2018 nella norma eccetto lieve oligospermia (concentrazione spermatozoi: 14 milioni/ml).

Grazie e cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,rimandare l'intervento di 6 mesi / 1 anno,non comporta lcun pregiudizio per il presente e per il futuro.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it