Utente 362XXX
Salve Dottori,
apro questo topic per una serie di problematiche riscontrate dopo la circoncisione su fimosi serrata, effettuata nella giornata del 26 Marzo. Fino ad ora non ho riscontrato problemi fisici, quanto sessuali. I punti sono caduti dopo due settimane e il membro non ha presentato alcun ematoma o fuoriuscita di pus. Tutto nella norma, se non per il fatto che sto riscontrando una serie di problemi nel rapporto sessuale (premesso di non averlo ancora mai praticato). Anzitutto, avverto delle fitte attorno alla regione del frenulo, nonostante mi sia stata fatta una frenulotomia. Non riuscendo a trovare il nome del Chirurgo che mi ha trovato, mi son fatto visitare da un urologo dello stesso ospedale in cui anche ci lavoro (sono un infermiere). Quest’ultimo mi ha riferito che è rimasto ancora un lembo di frenulo e mi ha prescritto una crema con possibilità di un ritocco chirurgico nel caso facesse ancora male entro una quindicina di giorni.
Altro problema: da quando mi sono operato, avverto meno esigenza di masturbarmi. Come se facessi fatica ad abituarmi alla nuova forma del pene, nonostante abbia regolari erezioni quando voglio. Sto attraversando un periodo alquanto stressante in quanto in continuo movimento, sarà per questo? Tra l’altro, la cosa che più mi preoccupa è la sensibilità. Sento pochissima sensibilità nella regione del glande e spesso questo in erezione mi fa male, come se fosse sotto sforzo. Un esempio della poca sensibilità: durante il rapporto orale con la mia ragazza, io non sento nulla esattamente come prima quando il glande era coperto interamente. Come mai? Ho letto via Internet che con la circoncisione si perde molta sensibilità e sono molto preoccupato … specie perché non riesco ad avere orgasmi più profondi, molto leggeri
Vi ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

questi effetti collaterali, da lei lamentati, non sono infrequenti dopo un intervento di circoncisione ma tendono fortunatamente e generalmente nel giro di pochi mesi ad essere "metabolizzati".

Sul nostro sito può trovare diverse news e risposte su questo tipo di problematiche, ad esempio:

https://www.medicitalia.it/news/andrologia/3698-circoncisione-altera-sensibilita-glande.html

https://www.medicitalia.it/news/andrologia/3260-circoncisione-sesso-sicuro.html

Un cordiale saluto
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 362XXX

La ringrazio anticipatamente per la risposta, Dottore.
Ho letto i suoi articoli. Mi chiedo: riacquisterò la normale sensibilità del glande nel rapporto sessuale? E soprattutto, a cosa è precisamente dovuto l'attuale perdita?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Difficile da questa postazione essere precisi.

Si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com