Utente 339XXX
Buongiorno, spero di scrivere nella sezione giusta.
Da alcuni mesi, per un problema finanziario dei miei genitori di cui, però, mi sento in parte responsabile, soffro di momenti di ansia che, dopo alcune settimane di difficoltà, mi hanno fatto decidere di parlarne con il medico il quale, mi ha prescritto alcune gocce di lexotan nei momenti di maggior bisogno.
Sinceramente, il numero di gocce prescritte dal medico (4 o 5 al giorno) considerando anche il fatto che sono 190 cm per 89 kg, NON mi fanno niente.
In autonomia (so che non si dovrebbe fare) nei momenti in cui sono particolarmente ansioso (prendo 20/30 gocce alla mattina, di lexotan 1,5mg).
Non le prendo tutti i giorni ma può capitare di prenderle per qualche giorno consecutivamente o per una settimana intera e, magari, smettere quando mi sento meglio.
A parte il discorso legato all'utilità o meno della cosa, questa "auto-terapia" mi permette di "tirare avanti".

Ora, qual'è la domanda?
Mia moglie vuole "cercare" il secondo figlio. Io sono contento e d'accordo ma mi sono posto due problemi, uno legato all'altro:
1. Il Lexotan ha contro indicazioni per il bambino? Fondamentalmente, vorrei capire se prendendo il lexotan posso causare danni di qualche tipo agli spermatozoi e rischiare danni genetici al bimbo?
2. Se sì, quanto tempo deve passare tra l'interruzione dell'assunzione delle gocce e la ricerca del bimbo?

Vi ringrazio in anticipo per la cortese risposta e mi scuso se ho inserito il quesito nella sezione errata.

Grazie

Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore

stia tranquillo il farmaco non ha alcuna possibilità di interferre co i meccanismi della riproduzione
magari cerchi di farsi visitare da un andrologo come dovrebbero fare tutti i maschi che ricercano una gravidanza dopo i 25-30 anni
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org