Utente 475XXX
Salve dottore, volevo sapere un informazione... Ho sofferto di fimosi quando ero bambino e il problema si è risolto cioè che riesco a tirarlo tutto giù quando è moscio.... Quando è in erezione invece si riesco a tirarlo un po' giù ma c'è il frenulo... Domanda il frenulo si deve rompere per forza al primo rapporto oppure sono tutte bagianate? Perché si sento un po' di trazione ma non mi fa così male neanche quando è moscio.... Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile giovane lettore,

il frenulo non "si deve rompere per forza al primo rapporto”.

Detto questo, come spesso ripeto da questo sito e vista la sua "giovanissima" età, approfitti di questi "disturbi" e non sicurezze, per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Impari dalle sue compagne e dalle donne che la circondano che sicuramente, alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.

Si ricordi poi che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione mirata e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 475XXX

La ringrazio dottore per la sua illuminante risposta.... Ma penso che il mio sia abbastanza elastico però quando ad esempio sono in erezione un po' tende a non scoperchiarsi del tutto se lo tiro invece si.... Però non sento molto dolore solo una piccola tensione... Pensa che con il preservativo non sente nulla?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Da qui, senza la possibilità di una valutazione clinica in diretta, difficile capire la sua reale situazione anatomica.

Senta ora in diretta il suo andrologo di riferimento.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com