Utente cancellato
Purtroppo ho nella testa confusione e tanta è pur avendo girato specialisti e di essermi affidato ai medici. Non riesco a prendere una decisione giacché da loro ho autorevoli pareri discordanti. Cercherò di essere breve . 57 anni, 1,83 mt, 82 kg , sportivo , sempre fatto qualcosa buono livelli fino a due anni e mezzo fa . Due anni e mezzo fa strani malesseri, tipo leggera depressione sintomi influenzali, spossatezza. Smisi attività sportiva e dopo quattro mesi di questa situazione ci fu un episodio estraneo a questo ma forte, trombosi venosa profonda del gemello della gamba con insorgenza di embolia polmonare non massiva per fortuna. Da lì altro tracollo psicologico e la decisione di cardiologo e centro antitrombosi di Roma di fare anticoagulante a vita. Mi ripresi lentamente bene da questo ricominciai a fare un po’ di attività e nello stesso periodo la mia psichiatra decise che fosse il momento di smettere un farmaco che prendevo, Paroxetina per ansia e attacchi di panico visto che erano anni che stavo bene. Ma per toglierla con fatica mi fu dato un altro farmaco Solian ci sono riuscito , a che prezzo? Impotenza e per me è stata una mazzata. Nuovamente grande senso di tristezza. Fino ad adesso , ho cambiato andrologo e endocrinologo, ho cambiato psichiatra. Tutti concordi nel dire che oltre alla componente ansiosa aumentata tantissimo , c’e Nelle analisinunanprobbile carenza di testosterone libero, diciamo al limite minimo per la mia età o anche meno, concordi nel voler iniziare una terapia sostitutiva leggera di testosterone . Avevo riacquistato un po’ di entusiasmo, ma è mia abitudine ascoltare sempre il mio cardiologo che mi segue per eliquis e il centro antitrombosi prima di prendere qualsiasi cosa è di qui doccia fredda. Il mio cardiologo dice che alcuni trial dimostrano che testosterone cura e cuore non vanno d’accordo, alcuni anticoagulanti non vanno d’accordo con testosterone, mentre endocrinologo e andrologo urologo mi confermano che secondo recenti studi anzi il testosteronesembrerebbe essere più protettivo per il cuore e che invece un testosterone basso può essere precursore di patologie varie , cuore diabete. Poi leggo che fino a poco tempo fa testosterone era pericoloso per ipertrofia prostatica benigna, peggiorandola o favorendo cancro, adesso urologo mi dice che forse sembrerebbe da studi nuovi il contrario. Grande sconforto e voglia di rassegnarmi slmmio destino senza più interpellare nessuno, due anni passati tra medici ed ambulatori di analisi. Ex invece sono qui a chiedere un parere, una idea, qualcosa che possa aiutarmi a capire. Grazie se qualche autorevole cardiologo può spendere qualche parola.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non vedo motivo di essere depresso, nel senso che il testosterone non le aumenta la erezione.
La sulpiride e derivati possono invece indurre deficit erettivo.
Ovviamente le consiglio un ottimo centro pubblico di Andrologia (qui a Pisa ne abbiamo uno eccellente).
ma non vedo controindicazioni a farmaci come il taladafil che le risolverebbero probabilmente il problema.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
197220

dal 2018
Non prendo sulpiride, il taladafil l’ho
Preso all’inizio e non mi ha fatto granché, urologo ed andrologo sono convinti che il testosterone potrebbe aiutare moltissimo nel deficit erettivo. Ok i dubbi aumentano!!! Ma la ringrazio per la risposta celere!! Pisa è lontana da me!!!

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Scusi il SOLIAN lo assume o no?
Il testosterone NON aumenta l erezione , altrimenti i palestrati che ne assumono in gran quantità non si lamenterebbero di impotenza.....

La Andrologia è più complessa di cio che lei pensa.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
197220

dal 2018
Solian assunto per tre mesi due anni fa! Chiedo venia mi sono espresso male, per tre mesi come farmaco stampella per togliere Paroxetina.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Ora è più chiaro.
Per cio che riguarda il suo DE deve consultare un Andrologo.
Intanto le smisto il suo post nel luogo più adatto.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
197220

dal 2018
Infatti in questo anno e mezzo le visite sono state tre, e l’ultima sndrologica tre giorni fa, proprio in questa visita visionate analisi e ascoltati sintomi mi è stata proposta cura di testosterone .
In questa visita mi è stato detto che secondo recenti studi si può anche affermare che il testosterone incriminato per danni cardiovascolari e danni alla prostata sarebbe stato riabilitato per entrambe le cose rispetto agli studi più vecchi. Ma dato che la pelle è la mia, a parte la mia ipocondria, prima di fare qualsiasi Cisa sento 1000 campane e cerco di capire la soluzione migliore quale potrebbe essere.
La ringrazio per la sua attenzione ancora una volta

[#7] dopo  
197220

dal 2018
Dott. Cecchini potrebbe per favore non spostare il post sulla sezione Andrologia?