Utente 507XXX
Gentilissimi Dottori,
scrivo per chiedere un Vs. consulto in merito ad una persistente disfunzione erettile, manifestatasi e sviluppatasi in maniera progressiva da circa 6 mesi.
Sono un uomo di 30 anni (sportivo da sempre a livello amatoriale), 1.67m x 63kg. Esami del sangue "ordinari" perfetti (glicemia, colesterolo, transaminasi, dosaggi vitaminici ecc... solo bilirubina totale a 2.2 per via del Morbo di Guilbert).

Ritirato oggi esami con dosaggi ormonali e tutto risulta nella norma, pubblico i valori ottenuti:

Testosterone totale: 4.27 (2.4 - 8.7)
Testosterone libero: 16.50 (1-28)
PSA Totale 0.506 (0.00 - 4.00)
TSH 1.907 (0.4-5.00)
FSH 11.26 (1.3 - 19)
LH 6.8 (1.2 - 9.00)
SHBG 56 (10 - 70)
Prolattina 10.18 (0.1 - 15.00)
Albumina 4.6 (3.5 - 5.5)
17 Beta-Estradiolo 45 (15-70)
Omocisteina 7.7 (5-18)
Emoglobina glicata 4.6 (4.0 - 6.0)

Tampone uretrale e Spermiocultura con ABG per tutti i batteri ho ottenuto esito negativo. Nel tampone, voce "esame microscopico", risulta la dicitura: Alcune cellule epiteliali

Considerando il fatto che nel corso dell'estate il problema si è evoluto in maniera estremamente forte (riesco ad eiaculare massimo 2 volte al mese, seppure con erezione incompleta e con fatica), attività sessuale impossibile per via dell'insufficiente erezione, che tipo di approfondimenti potrei fare?
Premetto che ho una relazione stabile da oltre 8 anni, in passato ho avuto cali sporadici e risolti con 2-3gg senza eiaculazioni per poi tornare nella norma, lavoro stabile che mi assicura il necessario per vivere.
Ringrazio anticipatamente per un Vs. riscontro.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

il suo andrologo le ha indicato un ecocolordoppler delle arterie del pene?

Detto questo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste problematiche sessuali, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

https://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com