Utente 518XXX
Buongiorno, è da circa un mese che mi sembra di avere una vena gonfia sottile, trasparente, lunga poco più di un cm a livello del glande. Premetto che non ho avuto rapporti a rischio e non mi sono esposto a fattori di rischio. Durante l' erezione non è assolutamente visibile. Solitamente si vede leggermente mentre quando il pene è floscio tende a vedersi. È del tutto asintomatica, non mi provoca nessun tipo di problema, ma data la persistenza ho deciso di contattarvi. Vi ringrazio per l'attenzione e vi auguro una buona giornata

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

nulla di veramente strano o drammatico ci racconta ma ora bene sentire in diretta anche il suo andrologo di fiducia.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 518XXX

La ringrazio dottore , in questi casi bisogna solo attendere ? O fare qualcosa in particolare? Solitamente in quanto tempo avviene lo " sgonfiamento" ? Ripeto, non mi sono esposto a fattori di rischio quindi dovrebbe essere una vena. È del tutto asintomatica e non ho problemi di nessun tipo

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prima di fare una prognosi precisa, bisogna ora capire se il suo problema è dovuto ad una flebite, cioè una infiammazione della vena, oppure una linfangite, cioè un’infiammazione di un vaso linfatico.

Senta ora il suo medico di fiducia e poi eventualmente consulti sempre in diretta anche il suo andrologo di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 518XXX

Bene dottore, Non esiste la possibilità di poterle mandare una foto della zona interessata?

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Le foto purtroppo quasi sempre non ci permettono, a distanza, di fare una corretta diagnosi!
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com