Utente 263XXX
Salve

Sono qui a chiedere un consulto sui risultati ottenuti sullo spermiogramma.
Premetto che da due mese assumo regolarmente 3 fiale al giorno di bioarginina prescritti dalla ginecologa di mia moglie.
Sono stato operato 10 anni fà di varicocele di 2 livello al Ts sx.
L'esame l'ho fatto presso un laboratorio all'avanguardia per lo specifico esame.

GIORNI DI ASTINENZA: 4
VOLUME: 2.49 mL
PH: 7.7

CONCENTRAZIONE NEMASPERMICA: 56 milioni
CONTA TOTALE NELL'EIACULATO: 139.4 milioni
SPERMATOZOI TOTALI CON MOTILITA PROGRESSIVA: 19.5

LEUCOCITI: 2-4 a campo
CELLULE ROTONDE: 18-25 a campo

MOTALITA TOTALE DOPO 1 ORA: 62%
MOTALITA PROGRESSIVA (PR): 14%
MOTALITA NON PROGRESSIVA (NP): 48%
IMMOBILI (IM): 38%
MOTALITA TOTALE ALLA 2 ORA: 55%

FORME TIPICHE: 12%
FORME IMMATURE: 26%
FORME ATIPICHE: 62%

Siccome la ginecologa di mia moglie vuole stimolarla con il clomid per ottenere più follicoli il mio dubbio era se nelle mie attuali condizioni vi era una possibilità di poter instaurare una gravidanza o se i miei valori non lo permettono ancora.

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,immagino che la ginecologa,prima di prescriverle la terapia,l'abbia visitata ma,nel post trasmesso,non ci riferisce alcun esito della stessa.Viceversa,con la sola valutazione dei numeri e delle percentuali espresse dallo spermiogramma non é possibile formulare alcun giudizio diagnostico e prognostico.
Comunque,la fertilità,nonostante la non brillante motilità degli spermatozoi,é possibile ma una tutela andrologica basata su di una diagnosi rigorosa,rappresenta la garanzia per,quantomeno,non perdere tempo.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 263XXX

Egregio Dottore, la ringrazio per la risposta..le racconto in breve la mia storia per rendere più chiaro il tutto.
Dieci anni fa in seguito a un controllo ecografico mi fu diagnosticato questo varicocele (premetto che non avvertivo dolore) e prima di essere operato il medico mi fece eseguire uno spermiogramma che fu pessimo.

Dopo l'intervento feci delle cure e ci furono dei miglioramenti ma non diedi tanto peso alla cosa perchè a quell'età non era tra le mie priorità di diventare padre e stesso il medico mi disse che poi al momento opportuno qualche farmaco/integratore sarebbe bastato.

Due anni fa mi sono sposato e posso dirle che e da circa un anno e mezzo che siamo alla ricerca di un bimbo avendo rapporti completi ma fino ad oggi nulla.

Ci siamo rivolti quindi alla ginecologa che segue mia moglie, che dopo aver ascoltatola nostra storia ha dato quasi per scontato la mia infertilità e quindi ha voluto rivedere il mio spermiogramma.
Di pari passo ha fatto degli accertamenti anche mia moglie per cercare di capire cosa non andasse.

Ho fatto quindi un primo spermiogramma (senza assumere nulla farmaci/intagratori) e i risultati posso dirle che erano deludenti, sia per concentrazione che per motilità, i valori erano più che dimezzati rispetto a quelli pubblicati.

Ho assunto quindi come detto in precedenza Bioarginina e dopo due mesi i risultati sono stati quelli che lei ha letto.
Ho effettuato anche un controllo ecografico per valutare se vi erano altre sofferenze/problemi a livello testicolare e l'urologo mi ha detto che e tutto ok e ha confermato la terapia della ginecologa dopo aver visionato lo spermiogramma
.
Il mio dubbio era che siccome la ginecologa vuole fare provare a stimolare l'ovulazione di mia moglie secondo lei dalla mia parte con gli attuali valori la fecondazione è possibile oppure inutile e quindi tentare prima altre terapie con me?
La ringrazio comunque per la disponibilità e il tempo per la risposta data.

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...i figli si cercano e si fanno in due.In questo caso mi sembra di capire che la sola figura professionale in gioco sia il ginecologo.
Consulti un andrologo reale che potrà,rinnovando una diagnosi rigorosa,soddisfare le sue domande,cosa a noi interdetta, da questa postazione telematica.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it