Utente 539XXX
Buonasera, sono stato operato al frenulo giorno 26 marzo 2019, diagnosi frenulo breve ma nonostante tutto continuo a notare che in erezione ho difficoltà a scoprire il glande. L operazione eseguita è di frenuloplastica o almeno questo è riportato sul foglio di dimissioni ma ripeto persiste la difficoltà a scoprire il glande. Cosa posso fare? Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

bene rivalutare con il suo urologo di fiducia la sua situazione anatomica post-chirurgica ed eventualmente valutare sempre con il suo urologo se utile procedere verso una circoncisione.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 539XXX

Gentile dottore la ringrazio del suggerimento. È chiaro che in questa sede più di tanto non si può fare ma colgo l' occasione per provare a togliermi alcuni dubbi, mi spiego: c'è da dire innanzitutto che nel mio caso la masturbazione avviene tendendo a "chiudere" il pene e non ad "aprirlo" cioè dal basso verso l alto e non viceversa, questo avveniva prima è avviene ora che non ho più il frenulo.Mi chiedo se ciò è normale. In secondo luogo come ho già detto provo comunque difficoltà a scoprire il glande: in sostanza quando sono in erezione aumentando il volume la pelle entra in tensione e devo fare piano per scoprirlo. Non so se è normale io racconto la mia esperienza. La ringrazio di nuovo. Cordiali saluti.