Utente 541XXX
Saluto tutti i gentili professionisti di questo portale. Ho 27 anni e ho cambiato 15 dottori senza mai risolvere un problema che mi sta portando all esaurimento. Sono circa 5 anni che da una settimana all'altra ho perso di molto la sensibilità a tutta la zona genitale, glande in primis. E per sensibilità intendo anche fattori come non percepire acqua calda o fredda. L erezione viene a mancare e non ho più quelle spontanee come quella appena sveglio o al pensiero. In più ho problemi come non sentire la vescica piena ,flusso urinario debole,e dolore in zona pelvica mai presente prima del problema. Ho fatto in passato uso ignorante di pillole per ingrandimento anche se non ne fosse necessario, e di una pompa idraulica androbath. Ho fatto esami inifniti. Testosterone, eco doppler, del liquido seminale, dei batteri, della schiena, e molti altri che posso elencare, ma nulla. Sospettavo un malfunzionamento del nervo pudendo ma dalla risonanza magnetica non sembra, anche se sto provando in tutti i modi a vedere se fanno i potenziali evocati sacrali, che non riesco a trovare. Sono disperato, mi hanno detto piu volte che potrebbe trattarsi di un problema psicologico, ma ci sono sintomi che sono fisici e non voglio stare più cosi, cerco solo la mia normalità. 15 dottori tra cui cliniche private rinnomate,ma nessuno in grado di darmi un briciolo di diagnosi. Vi chiedo aiuto, ve ne sarei riconoscente a vita

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non sarà il web a risolverle il problema.Mi limito ad osservare come,al momento,non sia stato ancora possibile valutare la funzionalità del nervo pudendo in relazione alla
eccitazione sessuale maschile,ivi compresa la sensibilità.
Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it