Utente 542XXX
Il pene,dopo un'erezione completa,che si è scappellato completamente e con facilità,non mi si richiude più,la pelle non riesce a coprire del tutto il glande. Precisamente,la pelle dopo pochi minuti,riesce a ricoprire soltanto metà del glande,lasciando l'altra metà scoperta e quindi provocandomi fastidio allo sfregamento con le mutande.Ho provato ad applicare un pò d'acqua,ma è rimasto a metà.Non mi masturbo mai,nel vero senso della parola,è la prima volta che mi accade,ma solo perchè non avevo mai avuto altre esperienze con la masturbazione.
Cosa può essere?Può centrare qualcosa il fatto che non mi sia mai masturbato in vita mia?

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

lasci perdere le sue ipotesi diagnostiche; bisogna ora sentire in diretta il suo andrologo di fiducia e con lui valutare se presente o meno un anello fimotico da eventualmente eliminare.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com