Utente 546XXX
Buongiorno, tre mesi fa dopo visita andrologica mi è stato consigliato l’integratore andrositol plus per 3 mesi a seguito di uno spermiogramma eseguito a dicembre 2018 (5 milioni x ml, 27 milioni tot, 25% motilità progressiva, 3% forme normali). Ho da poco eseguito un nuovo spermiogramma (15 milioni x ml, 81 milioni tot, 53% motilità progressiva, 2% forme normali) dove si evidenziano miglioramenti sostanziali su numero e motilità ma la morfologià rimane ancora negativa.
Premetto che mia moglie ha una sola tuba, età 35 anni, io 39 anni, cerchiamo gravidanza da circa 2 anni e stiamo eseguendo tutti i controlli per iniziare percorso PMA.
Visti gli effetti positivi dell'integratore sull’ultimo spermiogramma, visto l’imminente inizio di un percorso PMA e visto che avrò il controllo dall’andrologo tra 2 settimane volevo chiedere se nell'attesa è il caso di continuare a prendere l’integratore (i 3 mesi consigliati sono scaduti oggi).
Grazie
Cordialmente

Antonio

[#1]  
Dr. Giulio Biagiotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PERUGIA (PG)
JESI (AN)
PORTO SAN GIORGIO (FM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve,
probabilmente , visti i risultati, le conviene prolungare la terapia almeno fino a quando non torna a controllo dal collega il quale, avendo in mano la sua situazione potrà validamente consigliarle se prolungare la cosa fino alla eventuale PMA.
cordialmente
Dr Giulio Biagiotti
Resp. P.M.A. Praximedica
www.andrologiaonline.net

[#2] dopo  
Utente 546XXX

Buongiorno e grazie per la risposta Dr. Biagiotti, seguirò il suo consiglio. Se possibile ne approfitto per chiederle un suo parere sui valori del mio recente spermiogramma rispetto a quello eseguito 5 mesi fa prima della terapia, entrambi eseguiti presso centro fertilità WHO 2010 SIGA .
Spermiogramma prima della terapia
Giorni di astinenza 4
Volume 5,5
Sperm. per ml 5 milioni
Sperm. tot 27 milioni
Motilità progressiva rettilinea 5%
Motilità progressiva lenta 20%
Motilità in sito 6%
Forme normali 3%
Spermiogramma dopo la terapia
Giorni di astinenza 4
Volume 5,4
Sperm. per ml 15 milioni
Sperm. tot 81 milioni
Motilità progressiva rettilinea 2%
Motilità progressiva lenta 51%
Motilità in situ 14%
Forme normali 2%
Premetto che ho un varicocele sx II/III in attesa d’intervento e che nell’ultimo spermiogramma l’eiaculazione è stata raggiunta senza erezione.
Dai due spermiogrammi sembrerebbe che sia aumentato notevolmente il numero degli spermatozoi e la motilità progressiva lenta ma invece diminuita la percentuale di forme normali e la motilità progressiva rettilinea.
Secondo lei gli integratori nel mio caso hanno aumentato soltanto il numero di spermatozoi lenti e con forme anormali? Oppure il processo di miglioramento grazie agli integratori è ancora in atto e quindi con il tempo sarà possibile avere un miglioramento anche su motilità progressiva rettilinea e forme normali?
Grazie
Cordialmente

[#3]  
Dr. Giulio Biagiotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PERUGIA (PG)
JESI (AN)
PORTO SAN GIORGIO (FM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
premesso che gli spermiogrammi sono solo numeri che definiscono quello che si vede al microscopio e che non hanno senso se non si conosce la situazione generale e particolare del paziente, non vedo differenze significative tra i due esami.
cordialmente
Dr Giulio Biagiotti
Resp. P.M.A. Praximedica
www.andrologiaonline.net

[#4] dopo  
Utente 546XXX

Grazie ancora per la risposta Dottore, capisco il suo punto di vista, ma nell'ultimo spermiogramma a differenza del primo, la concentrazione, il numero totale e la motilità rientrano nei valori di riferimento WHO 2010 e questa a me sembrava una differenza significativa. Ci tenevo soltanto a capire se gli integratori hanno in qualche modo agito positivamente.
Grazie ancora
Cordialmente