Utente 562XXX
Buonasera dottori, la mia è una situazione un po’troppo particolare è lunga, ora provo a spiegarvela spero nel miglior modo possibile, allora, sono un ragazzo di 24 anni ho un pene da flaccido molto piccolo a volte si ritira proprio dentro e diventa quasi inesistente, invece in erezione diventa quasi normale di 13-14cm, leggendo da internet credo di avere il così detto pene palmato, ma il problema è un altro, io fin da piccolo ho sofferto di forse disfunzione erettile, cioè ho sempre avuto difficoltà ad avere erezioni spontanee, passando del tempo ed arrivando ai primi rapporto a 21 anni il tutto e un pochino migliorato, cioè riesco ad avere rapporti, però per esempio se ho un primo rapporto il secondo mi è quasi impossibile avere in poco tempo, (e questo per un ragazzo di 24 anni non dovrebbe essere una cosa normale) anche durante i rapporti a volte il pene tende ad abbassarsi però per lo più riesco ad avere il rapporto forse non sempre al top dell erezione ma ci riesco anche se soffro anche di eiaculazione precoce. Ora vi spiego il dubbio che ho sul urologo che mi sono rivolto circa 3 mesi fa, alla prima visita spiegato il tutto mi ha visitato (non impostandosi quasi delle dimensioni da flaccido) e mi ha subito detto che dovevo fare una frenuloplastica, perché io gli avevo detto del problema del eiacualazione precoce, il giorno dopo abbiamo fatto l’intervento, ed è andato tutto bene, dopo circa un mese mi sono accorto che la precedente operazione mi aveva causato la fimosi, abbiamo concordato l’appuntamento ed abbiamo fatto anche la circoncisione parziale, è andato tutto bene poi stesso stamattina abbiamo concordato di iniziare a pensare alle difficoltà erettive, e lui mi ha proposto di fare le onde d’urto, le abbiamo fatte stesso stamattina, ora mi viene il dubbio, il dottore senza aver fatto un eco doplier penieno (scusate se non l’ho scritto per bene) a detta di lui non serviva spendere soldi in più per questo altro esame, insieme alle onde d’urto mi ha prescritto il tadalafil 5mg al giorno per un mese (a detta di lui visto che le onde d’urto creeranno nuovi vasi sanguigni, il cialis dovrebbe servire ad rafforzare questi vasi) e poi nei 2 mesi successivi abbassando il dosaggio, ora qui mi viene il dubbio è mai possibile che ad un ragazzo di 24 anni serve il cialis? Non è che questa cura mi rovinerà la vita? Mi farà diventare dipendente dal cialis? Ho anche dei problemi cardiaci, (operazione di coartazione aortica fatta da piccolo, pressione alta, e tachicardia di coumel trattata con sotanolo) ora ho paura di prender questo farmaco ora non so cosa devo fare visto che lui mi a rassicurato nel dire che non avrà effetti negativi riguardanti i miei problemi cardiaci, secondo voi lo prendo? E la giusta cura per un ragazzo di 24 anni? O mi metto all istante alla ricerca di un nuovo andrologo? (ho fatto anche tuti gli analisi del testosterone ecc ed erano tutti nella norma), dottori scusate per l’enorme messaggio e spero che mi possiate aiutare, un saluto da un ragazzo distrutto.

[#1]  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
SALERNO (SA)
NAPOLI (NA)
BENEVENTO (BN)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,va da se che,se non abbia più fiducia nel suo andrologo,ne debba consultare un altro.Il suo caso clinico é abbastanza complesso e va aldilà della giovane età.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 562XXX

Buongiorno, la ringrazio per la risposta veloce che mi ha dato, ma purtroppo questa riposta non mi ha aiutato, secondo lei lo prendo il cialis? Secondo lei il medico in questione merita ancora la mia fiducia? Mi rivolgo immediatamente ad un altro andrologo? Se è si mi può proporre un massimo esperto in andrologia tra Napoli e Caserta, la prego non so più cosa fare, saluti e la ringrazio ancora

[#3] dopo  
Utente 562XXX

Un altro problema irreversibile,secondo me è il seguente,io prima della circoncisione facendo su e giù con la pelle lo portavo facilmente all erezione,ora che non c’è piu la pelle ho più difficoltà a portarlo all erezione,anche perché ora il glande non si asciugherà del tutto,perché da flaccido è quasi coperto e in erezione e del tutto scoperto,e mi viene difficile a portarlo all erezione al100%

[#4] dopo  
Utente 562XXX

E poi secondo lei e giusta la definizione che le onde d’urto creano nuovi vasi sanguigni (e fin qui siamo d’accordo) e il cialis 5mg al giorno serve a rafforzare questi nuovi vasi che si formeranno? Quindi secondo lui il cialis è una cura, ma io leggendo su internet ho capito che il cialis serve solo ad oscurare il vero problema è non a risolverlo

[#5] dopo  
Utente 562XXX

Dottore se non mi potete rispondere su altro, almeno mi può consigliare un massimo esperto di andrologia tra Napoli e Caserta? La prego sono disperato non so cosa fare grazie in anticipo e buona giornata

[#6]  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
SALERNO (SA)
NAPOLI (NA)
BENEVENTO (BN)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...le regole del notro sito ci impediscono di consigliare medici o centri di riferimento.Consulti eventualmente il suo medico. Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#7] dopo  
Utente 562XXX

Vabbè la ringrazio però mi consenta di dire che è stato ben poco utile, mi sono impegnato a scrivere un lunghissimo messaggio nella speranza di venire aiutato almeno in parte, per le mie grosse problematiche, ma niente peccato pensavo di essere aiutato, buona serata

[#8]  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
SALERNO (SA)
NAPOLI (NA)
BENEVENTO (BN)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...le problematiche che ci trasmette sono varie e diversificate e non possono essere discusse per via epistolare.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it