Utente 549XXX
Ciao, io avrei fra qualche giorno una visita da un andrologo per una fimosi, però essendo omosessuale ho paura che durante la vista io possa avere un'erezione, e quindi, oltre a rivelare involontariamente il mio orientamento sessuale, anche rovinare la visita medica.
(Ho letto che durante queste visite il pene non deve essere in erezione).
Cosa dovrei fare?
Essendo voi dei medici, vi siete mai ritrovati in situazioni del genere con i pazienti?

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

via ogni paura od imbarazzo; per un esperto andrologo non sarebbe la prima né l’ultima volta che visita un omosessuale o che valuta un pene in erezione; vi sono alcune indagini, come l’ecocolordoppler dinamico delle arterie del pene, che richiedono un pene in erezione.

Detto questo, come spesso ripeto da questo sito e vista la sua "giovane" età, approfitti di questo problema anatomico" e mancanza di sicurezze, per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com