deficit erettivo e arterie coronariche calcificate

Ho 46 anni.
Da circa un anno lamento un forte deficit erettivo.
Il medico mi ha consigliato di eseguire una Tac al torace da dove è venuto fuori che alcune arterie coronariche sono calcificate.
Può essere questa la causa del deficit erettivo?
Ci sono terapie per dare una soluzione al disturbo erettivo in questi casi?
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore,

sono segnalate situazioni in cui il primo sintomo di un problema cardiaco è proprio un disturbo dell'erezione ed è per questo che un tale problema sessuale non va mai sottovalutato.

Senta ora in diretta il suo cardiologo ed il suo andrologo di fiducia.

Detto questo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste problematiche sessuali, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234 nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

https://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile

Altri suggerimenti infine li può trovare anche nel mio libro: Disfunzioni sessuali maschili. Guida alla scoperta delle cause e delle terapie , Edizioni del Cerro - Pisa.

https://www.unilibro.it/libro/beretta-giovanni/disfunzioni-sessuali-maschili-guida-scoperta-cause-terapie/872551

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dott. Beretta, purtroppo spesso cardiologo e andrologo seguono le proprie linee personali e non vi è confronto tra le due figure. Spesso capita che gli andrologi vadano a curare i sintomi senza verificare le cause della Disfunzione erettile. Sembra che per la disfunzione erettile di origine cardiaca non vi siano rimedi. Forse negli ultimi tempi, le onde d' urto. Ma è proprio così? Vi sono rimedi alla disfunzione erettile di origine cardiaca ? La ringrazio tanto per l' attenzione e per la risposta .
[#3]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore,

il termine "disfunzione erettile di origine cardiaca" non è una diagnosi clinica specifica e nulla ci dice sulla sua reale situazione clinica.

Risenta ora in diretta almeno il suo andrologo di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottore, anche se non mi sono fatto sentire, ho sempre tenuto a mente i suoi consigli e spero di venirla a trovare non appena la pandemia lo permetterà. Tra poco effettuerà una tac coronarica per la questione cardiaca. Ho però avuto una sorpresa da un' ernia al disco L5 S1 con riduzione dell' ampiezza dei forami di coniugazione. L' ernia in questione potrebbe essere causa del deficit erettile ? La ringrazio anticipatamente per la risposta.
[#5]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
[#6]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, ho effettuato la tac coronarica. Nell' intraventricolare anteriore ho una placca calcifica focale del tratto medio non condizionanante stenosi significativa. Poi, cx : dominante, dotata di puntiforme calcificazione intimale all' emergenza, priva di significato patologico, normale il vaso a valle. Capisco che sono calcificazioni non importanti. Ma possono avere comportato comunque la disfunzione erettile ? La ringrazio anticipatamente e Le porgo Cordiali Saluti
[#7]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
[#8]
dopo
Utente
Utente
Lo leggo subito. Un cordiale Saluto
[#9]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio