Assenza di erezione mattutina e calo della libido

Buongiorno,

sono un ragazzo di 27 anni e vi scrivo poichè in questi giorni di quarantena, ormai da una settimana, mi sveglio senza avere alcuna erezione mattutina e, inoltre, durante il giorno non ho stimoli sessuali verso la masturbazione che prima osservavo.
La cosa mi sta turbando molto e, cercando di razionalizzare ho provato a imputare il fenomeno delle erezioni al fatto che mi capita di dormire peggio svegliandomi durante la notte e magari non mi capita di svegliarmi durante fasi di sonno REM come magari poteva accadere in passato quando dormivo in maniera più tranquilla e serena; ho cercato anche di imputare il tema del calo della volontà di masturbarmi al fatto che implicitamente temo di non avere un erezione oltre che allo stato d'angoscia che provo stando recluso in casa da ormai 13 giorni.
Devo sottolineare che sono un fumatore (nell'ordine delle 7-12 sigarette al giorno) e che questo è stata la prima causa che ho attribuito al problema.
Sono inoltre una persona ansiosa e in questi giorni noto un incremento del bisogno di urinare non so se dovuto proprio all'ansia o ad altre ragioni.
Non ho mai riscontrato in passato problemi di erezione ne' tanto meno assenza di erezioni mattutine per un periodo cosi lungo e la cosa mi fa pensare a un problema di disfunzione erettile.
Tuttavia durante in questi giorni mi è capitato per due volte di fare del sesso telefonico con la mia ragazza e ho osservato delle erezioni spontanee o comunque in linea con quanto avveniva in passato.

Non avendo alcuna competenza clinica e, di conseguenza, non potendo continuare a fare ipotesi in merito alla tematica vi chiedo un consulto al riguardo.

Devo pensare ad un problema di disfunzione erettile o secondo voi potrebbe essere imputato al cambiamento di ritmi dovuti alla quarantena e al continuo stato di agitazione?


Grazie mille e buona domenica
[#1]
Dr. Antonio Russo Andrologo, Urologo 25 5
Salve ,
Non si preoccupi non c’è nulla per cui allarmarsi.
Lo stato di apprensione e ansia che sta creando questa emergenza Covid-19 si ripercuote anche sulla sfera sessuale così come su quella del ciclo del sonno o funzioni come la minzione e l’alvo per attivazione di cascate ormonali da stress( cortisolo, catecolamine ecc.)Cerchi di distrarsi il più possibile praticando l’allegria e vedrà che tutto tornerà nella norma.
Se poi il problema dovesse persistere per lunghi periodi allora in quel caso potrà prendere in considerazione una valutazione specialistica.
Cordialmente

Dr. Antonio Russo
Specialista in Urologia e Andrologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore, spero si risolva alla fine di questo periodo.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno,

ieri avevo dimenticato di dire che durante le ultime due volte in cui ho praticato la masturbazione pur avendo avuto la percezione dell'eiaculazione questa è stat estremamente limitata, quasi assente.
Anche tale aspetto può esser dovuto alle cause elencate nella risposta sopra dal Dott. Russo?

Grazie mille
[#4]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,6k 420 2
caro lettore

ho l'impressione che lei stia vivendo questo particolare momenti della vita "nazionale" in maniera forse eccessiva, ansiosa con tutta una serie di ripercussioni generali che trovano una massima espressione nella sfera sessuale.
Cerchi di ritrovare la possibilità di condividere le sue manifestazioni sessuali direttamente e non per via telematica
dopo la fine di questo periodo tutto dovrebbe tornare a posto
cordiali saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#5]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta.
Cercherò di limitare per quanto possibile le ansie e in caso fare accertamenti a seguito di questo periodo di quarantena.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Buonasera,

la situazione descritta continua a manifestarsi. Inoltre ho effettuato delle analisi del sangue sulla componente ormonale su consiglio del mio medico di base e hanno dato i seguenti risultati:

- S-ORMONE FOLLICOLO STIMOLANTE risultato :3,19 su un range di 1,4 - 18,1 mUI/ml
- S-ORMONE LUTEINIZZANTE risultato: 3,4 su un range di 1,5-9,3 mUI/ml
- S-TESTOSTERONE risultato: 5,87 su un range di 2,4 - 8,2 ng/ml

Credo siano nella norma e non dovrebbero far presagire disturbi ormonali.
Tuttavia, la notte continuo a svegliarmi nel sonno e la mattina mi sveglio sempre prima della sveglia senza alcuna erezione.
Ammetto di esser parecchio ansioso e quasi paranoico.
Purtroppo però in questi giorni mi è difficile pensare molto ad altro e continuo a rimuginare sulla cosa.
Secondo voi dovrei appena possibile indagare eventuali cause vascolari (visto che sono un fumatore) o lasciar scorrere e aspettare e vedere come andrà con la mia compagna appena ci rivedremo?

Grazie mille

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio