Protesi peniena idraulica

Buonasera dottori, vorrei sottopormi ad un impianto di protesi visto che da un anno non rispondo neanche alle iniezioni.
Solo vista la mia giovane età, e le revisioni che dovrò fare, volevo sapere realisticamente quanto dura una protesi idraulica.
Grazie.
[#1]
Dr. Edoardo Pescatori Urologo, Andrologo 4,6k 107 13
Gentile lettore,
ritengo che la vita media di una protesi peniena idraulica vada realisticamente considerata di circa 10 anni, anche se vi sono alcune pubblicazioni scientifiche che riferiscono che il 75% delle protesi peniene sono funzionanti a 15 anni. Nella mia esperienza il periodo più lungo tra impianto e istituzione è stato di 18 anni, ma non escludo che vi siano alcuni impianti che abbiano avuto una vita anche maggiore.

Cordialmente,

Dott. Edoardo Pescatori
Specialista in Urologia - Andrologo
www.andrologiapescatori.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore, e grazie per la risposta. Volevo sapere quale sarà la lunghezza del mio pene con la protesi. Ho letto che dovrebbe essere corrispondente alla lunghezza del pene flaccido trazionato al massimo. Solo ho paura di non riuscire a raggiungere tale lunghezza.
Vedendo i vari video di impianti, nel momento in cui vengono misurati i corpi cavernosi, questi non vengono trazionati stirando il pene al massimo, ma vengono semplicemente misurati da flaccido. Non è un errore? Magari stirando il pene durante la misurazione si ottengono più cm. Se il mio pene flaccido stirato è 14, ma durante la misurazione non viene stirato, rischio di perdere cm. Come funziona?
[#3]
Dr. Edoardo Pescatori Urologo, Andrologo 4,6k 107 13
Gentile lettore,
personalmente ritengo che i video chirurgici siano soprattutto per gli addetti ai lavori: un non medico non riesce a cogliere i passaggi importanti e solitamente si sofferma su aspetti minori.
Intraoperatoriamente viene misurata la MASSIMA lunghezza dei corpi cavernosi per scegliere la lunghezza dell'impianto più appropriata; se così non venisse fatto il risultato sarebbe quello di un glande "cadente", in quanto non supportato da cilindri di lunghezza idonea.
Le suggerisco quindi di investire le sue energie nella scelta dell'Andrologo a cui affidarsi, ... e poi faccia fare a lui il suo mestiere.

Cordialmente,

Dott. Edoardo Pescatori
Specialista in Urologia - Andrologo
www.andrologiapescatori.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore, sicuramente finita la pandemia andrò da un un'andrologo, perché ho fretta di risolvere. Un ultima domanda: con l'accesso scrotale non c'è il rischio di danneggiare l'uretra e l'erezione del glande? Grazie per le delucidazioni.
[#5]
Dr. Edoardo Pescatori Urologo, Andrologo 4,6k 107 13
Assolutamente no

Dott. Edoardo Pescatori
Specialista in Urologia - Andrologo
www.andrologiapescatori.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio