Varicocele e fertilità

Gentili dottori, ho 24 anni ed a seguito di una visita urologica mi è stato diagnosticato un varicocele di terzo grado al testicolo sx.

Ho effettuato ecocolordoppler e spermiogramma, sono in attesa dei risultato di quest'ultimo per valutare la fertilità.

Sono preoccupato per l'esito di quest'ultimo esame, perché, oltre ad avere il varicocele, assumo anche farmaci che possono avere effetto sulla fertilità, ovvero Finasteride e Levosulpiride, la prima l'assumo da due anni, all'inizio mi diede problemi di sperma liquido poi rientrato nel giro di un mese, la seconda l'ho assunta per un anno fino alla prima settimana di maggio senza che mi desse effetti collaterali nell'immediato, adesso però sospeso.
Alla sospensione ho notato dopo qualche giorno un aumento considerevole del liquido seminale eiaculato prodotto in un giorno, passando da qualche goccia a parecchio seme, con getto molto accentuato e forte al contrario di prima, oltre a erezioni migliorate, Sto continuando ad assumere Finasteride.

In caso l'esame dovesse dare un esito poco incoraggiante, come farà l'urologo a capire se la fertilità è stata compromessa dal varicocele o da uno dei suddetti farmaci?
C'è un modo per scoprirlo, a parte la sospensione?

L'ecodoppler ha trovato solo presenza di evidenti ectasie venose con reflusso lungo alla manovra di Valsava al testicolo sx, confermando la diagnosi di varicocele di terzo grado.

Grazie in anticipo!
[#1]
Dr. Giuseppe La Pera Andrologo, Urologo 137 6
la possibilità che uno di questi farmaci possa determinare un problema alla qualità dello sperma è un evento ben documentato tuttavia dovrebbe essere un evento reversibile se viene sospesa Il tempo di eliminazione degli effetti della finasteride è di alcuni mesi Sono stati descritti dei casi di effetti ormonali persistenti anche alcuni anni. potrebbe essere utile ripetere a distanza di 3 mesi lo spermiogramma e vedere se si assiste ad un recupero dei valori della motilità e della concentrazione. inoltre ai fini di decidere se togliere il varicocele con una scleroterapia valuterei il valore del testosterone e dell'FSH e del volume testicolare destro e sinistro ed un loro confronto. non esiti a tenermi aggiornato

Dr. Giuseppe La Pera.
Specialista in Urologia ed Andrologia
www.giuseppelapera.it
https://giuseppelapera.it/circoncisione-come-affrontare-sen

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore
Un eventuale effetto nefasto del Levopraid quanto potrebbe durare dalla sospensione?
[#3]
dopo
Utente
Utente
Ecco il risultato, cosa ne pensa?
LIQUIDO SEMINALE - esame chimico, fisico e microscopico
Sede della raccolta Laboratorio
Giorni di astinenza 4
VALUTAZIONE MACROSCOPICA - 1 ora dall'eiaculazione
Volume 5,0
pH 8,0
Aspetto avorio-opalescente
Fluidificazione completa
Viscosità normale
Parametri biochimici
VALUTAZIONE MICROSCOPICA - 2 ore dall'eiaculazione
Concentrazione/ml 18,8
Concentrazione/eiaculato 93,8
Motilità
1 Motilità totale (PR+NP) 67
2 Motilità progressiva veloce (PR) 40
*PR = Mobilità Progressiva
*NP = Mobilità Non Progressiva
Morfologia
Forme tipiche 93
Forme atipiche 7
Anomalie della testa 3
Anomalie della collo 1
Anomalie della coda 3
Componente cellulare
Leucociti 5,0
Emazie assenti
Elementi linea spermatogenetica assenti
Zone di spermioagglutinazione assenti
Cellule epiteliali assenti
Test di vitalità (eosina) 60,0
[#4]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore,

mi permetto di intervenire sul post, a cui ha già risposto il collega La Pera, dicendole che un parametro di morfologia che segnala: "Forme tipiche: 93% sembra indicarci che l’esame è stato eseguito in un laboratorio non aggiornato e non dedicato.

Bene sentire o risentire in diretta il vostro andrologo di fiducia e con lui ripetere l’esame in laboratorio che segua le ultime indicazioni date dall’OMS.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente, quando è possibile, anche una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#5]
dopo
Utente
Utente
Grazie, Dr.Beretta. Ho parlato con il mio andrologo, il quale ha detto che lo spermiogramma è nella norma, ma che mi consiglia di intervenire sul varicocele per evitare cali della fertilità in futuro, nessun appunto fatto sulle indicazioni adottate dal laboratorio. Il risultato quindi potrebbe essere differente con le indicazioni OMS recenti? Mi consiglia di rieffettuarlo? Devo dire che visivamente il mio sperma mi sembra un po' acquoso, ma ovviamente non sono nessuno per poter valutare.
Cordialità

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio