Sensazione fastidiosa testicolo e nausea

Buongiorno,

ringraziando per il tempo dedicatomi vengo alla domanda:

sono un uomo di 47 anni, da una tac senza mdc svolta per altre ragioni viene fuori quanto segue: prostata disomogenea ingradita con calcificazioni nel proprio contesto.


Il motivo per il quale scrivo pero' e' differente:
Gia' in estate mi capitava di avvertire una sensazione di fastidio basso addome, al testicolo, ma anche al muscolo dell'interno coscia e perfino nel gluteo.
Anche se mi piego...una sensazione che va e viene.

Ho pensato ad una pubalgia, ho atteso passasse.

Ora da stamattina avverto quella sensazione nota a noi uomini quando si prende ul colpo ai testicoli, in particolare al testicolo destro.
La sensazione e' proprio quella di quando si prende un colpo, non il dolore ma il fastidio che rimane subito dopo.
Questa sensazione in alcuni momenti mi provoca nausea.
Se provo a fare maggiore attendione al sintomo e ' come se questo dipendesse da un infiammazione sollo il testilo destro laterale...muscolo cremastetere?
o una pubalgia derivante dall'anca?
quello che mi da piu' fastidio e' questo senso di nausea che a volte mi provoca addirittura conati di vomito per poi passare (sono un soggetto ansioso non so se questa puo' dipendere solo da questo?)... faccio spesso la palpazione dei testicoli sembra tutto ok e non ho dolore (se avessi una torsione del testicolo o subtorsione me ne accorgerei?)...l'unica cosa per la quale non sono convinto e' questa: tra testicolo sinistro e testicolo destro (questo e' quello a cui avverto la sensazione) mi pare che il destro sia un po' piu piccolo.
Pero' lo prendo in mano lo ausculto, non ho nessun dolore.
Mi pare pero' che tende a rimanere in avanti in posizione verticale, pero' ripeto lo tocco, lo sposto non avverto alcun sintomo.
Infine, da buon ipocondriaco, in piedi ho simulato la tosse forte premendo in piu punti per sfatare un eventuale ernia inguinale.
Sono consapevole mi ci vorrebbe una visita...ma dalla descrizione dei sintomi...cova vi verrebbe da dirmi?
Grazie
[#1]
Dr. Patrizio Vicini Urologo, Chirurgo plastico, Andrologo 1,5k 39 14
Caro lettore
Il dolore riferito potrebbe essere di pertinenza andrologica genitale o muscoloscheletrico.
Senza una visita e' difficile fare diagnosi.
Corsiali saluti.

Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it
www.chirurgia-plasticaestetica.com
Roma

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test