x

x

Dormire a pancia in giù e benessere dei testicoli

Rapporti sessuali sicuri: 👉scegli il preservativo più adatto a te!

Buongiorno, ho 27 anni e di qualche chilo sottopeso.
Da quando sono piccolo sono abituato a dormire a pancia in giù, senza aver mai accusato fastidi ai testicoli.
Mi chiedo però se così si trovano in una situazione di compressione con conseguente aumento di temperatura degli stessi, oppure se rimangono comunque sollevati dal letto e a rimanere compresso è solo il pene.

Faccio questa domanda perché la mattina a volte ho lo scroto caldo, anche se non so se la temperatura della pelle (e quindi "esterna") è diversa dalla temperatura "interna" dei testicoli.
Ho avuto modo di leggere che una temperatura dei testicoli superiore alla norma potrebbe avere conseguenze sugli spermatozoi e quindi sulla fertilità.
E che la sterilità, a sua volta, potrebbe essere un fattore predisponente del tumore ai testicoli.
In effetti ammetto che da quando una persona poco più grande di me mi ha raccontato di avere avuto un seminoma, sono un po' ossessionato dal timore che possa venire anche a me e pertanto eseguo spesso l'autopalpazione.

Quindi, in definitiva, ho paura che dormendo a pancia in giù, e quindi in una posizione eventualmente inadeguata, possa comprimere i testicoli, e che tale compressione, prolungata nel tempo possa aumentare la temperatura dei testicoli con conseguenze negative sugli spermatozoi, finendo così con il provocarmi sterilità.
Ci tengo a precisare che si tratterebbe di una condizione che temo non tanto per via dell'impossibilità di avere figli in futuro, quanto piuttosto come fattore di rischio per l'insorgenza del tumore ai testicoli.

Anche se considerate la mia domanda insolita, vi chiedo cortesemente di rispondermi perché per me è importante sapere se questa abitudine è sbagliata e potenzialmente dannosa per i testicoli (eventualmente anche per un motivo diverso dal rischio di infertilità che ne può derivare, ma semplicemente perché la compressione, se effettivamente presente, è da evitare a prscindere) e se devo correggerla cambiando la posizione in cui dormo.

Grazie anticipatamente al medico che (spero) voglia rispondermi e a tutto lo staff di Medicitalia per il servizio gratuito che offre.

Saluti,
F.
[#1]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 15.2k 450 2
caro lettore
dorma come le viene meglio
i testicoli si difendono da soli
cordiali saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ok, grazie.
Colgo l'occasione per un'ultima domanda: mentre a volte quando eseguo l'autopalpazione i due testicoli sono nettamente distinguibili al tatto, a volte, e sempre temporaneamente, lo scroto si gonfia e diventa più duro, quasi come se avessi un testicolo solo, e al tatto non riesco a distinguere i due testicoli. Questa condizione come detto è momentanea e totalmente asintomatica però si ripresenta periodicamente da ormai parecchio tempo. Premetto di non aver mai eseguito un'ecografia testicolare. Mi sa dire di cosa potrebbe trattarsi? Grazie