Disfunzione erettile dall'età di 16 anni, pregresse esperienze sessuali ma poco soddisfacenti

Buongiorno, sono un ragazzo di quasi 25 anni e da come ho specificato nel titolo mi porto dietro la disfunzione erettile da quando ho 16 anni.
Oltre a questo anche un lieve dolore bilaterale ai testicoli.
Nel periodo dal 2020 al 2022 ho effettuato ben tre visite urologiche ma mi soffermerò sull'ultima effettuata per fornirvi i risultati più recenti.
Premetto che faccio anche uso di antidepressivi di cui fluoxetina 20 mg ogni due giorni e aripiprazolo 5 mg mezza compressa tutti i giorni.

Il referto dell'ultima visita avvenuta a febbraio 2022 dice: pene di norma, didimi ipermobili e non particolarmente dolorabili, epididimi lievemente dolorabili bilateralmente, varicocele clinico a sn.
Vengono prescritti gli esami ormonali e l'ecocolordopller scrotale.

Dagli esami ormonali i risultati di TSH, FSH, LH e Testosterone (quasi ai valori massimi) rientrano normalnente nei valori di riferimento, eccetto la prolattina la quale viene indicata come <82 ng/mL.
Tutti gli altri valori emocromatici nella norma.

Dal l'ecocolordopller scrotale risulta che i testicoli hanno aspetto morfologico regolare e simmetrico, presenza di varicocele bilaterale di primo grado sec.
Sarteschi.

Ho fatto poi consultare i risultati all'urologo e mi ha detto che, essendo tutto nella norma a livello fisico e ormonale, la disfunzione erettile fosse principalmente di natura psicogena.
Detto questo continuo a sperimentarla, ci sono giornate in cui non ho erezioni e altre in cui riesco ad eccitarmi e ad ottenerle ma non al massimo come quando ero appena entrato nell'adolescenza.
Oltre all'uso di antidepressivi sono anche un fumatore abituale, mediamente fumo dalle 6 alle 8 sigarette al giorno, e per circa un anno ho anche fatto uso quotidiano di cannabis, uno spinello a sera praticamente.
La fumo ancora ma meno frequentemente.

Secondo voi è stato sufficiente il solo esame ormonale per escludere la natura organica della DE essendo io un soggetto poco più che ventenne o era comunque premuroso eseguire anche un ecocolordoppler penieno per verificarne l'effettivo stato vascolare?
Continuo sempre a pensare che manchi qualche tassello alla questione, sono insicuro e nonostante ne abbia parlato più volte anche con il mio psichiatra e nonostante le sue rassicurazioni continuo a pensare di non funzionare a livello sessuale.
Questo mi porta ad avere ormai una tremenda paura verso un possibile incontro sessuale, dovuto soprattuto all'ultimo incontro di un anno fa in cui l'erezione non è minimamente avvenuta.

Inoltre ho sperimentato durante la mia esperienza sessuale difficoltà a raggiungere l'orgasmo in più occasioni e mi frustra soprattuto il fatto di non essere mai venuto mediante una stimolazione orale e manuale da parte di una ragazza.

Saranno gli antidepressivi, il fumo, le droghe leggere o il mio continuo stato di ansia?
Non so più come muovermi e come uscirne definitivamente.

Vi ringrazio cordialmente in anticipo per un vostro riscontro
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 56.3k 1.2k 646
Gentile lettore,

purtroppo in presenza di queste situazioni cliniche complesse ed intricate, come la sua, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la reale causa del suo attuale problema clinico e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico e poi fare anche una corretta prognosi.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo ed aspettare quello che lui ci dirà a valutazione clinica terminata.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste problematiche sessuali, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gli articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agli indirizzi:


http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

https://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile

Altri suggerimenti infine li può trovare anche sul mio storico libro: Disfunzioni sessuali maschili. Guida alla scoperta delle cause e delle terapie ,  Edizioni del Cerro - Pisa.

https://www.unilibro.it/libro/beretta-giovanni/disfunzioni-sessuali-maschili-guida-scoperta-cause-terapie/872551

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

Disfunzione erettile

La disfunzione erettile è la difficoltà a mantenere l'erezione. Definita anche impotenza, è dovuta a varie cause. Come fare la diagnosi? Quali sono le cure possibili?

Leggi tutto