Utente 504XXX
Salve dottori, stamattina verso le ore 11 mi sono sottoposta ad un intervento per togliere una carie al dente 16. Logicamente, ho subito un'anestesia. L'intervento è stato più complicato del previsto dato che era già stato precedentemente otturato ed è finito all'incirca alle 12 e 30. Alla fine dell'intervento, ho notato che guancia destra e metà del labbro, sempre della parte destra sia inferiore che superiore erano addormentati, tant'è che il labbro superiore pendeva verso il basso. All'incirca dopo 5 ore dell'intervento il labbro e la guancia sono ancora molto indolenziti e tanto da sentirli pesanti.È normale? Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Dario Giugni

20% attività
4% attualità
12% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2018
Si trova nella fase di risoluzione dell'anestesia, verosimilmente dopo poco tempo è ritornato tutto come prima (dipende anche dal tipo di anestetico usato). Come sta oggi?
Dott. Dario Giugni

[#2] dopo  
Utente 504XXX

l’occhio destro lo sento ancora molto pesante come se sotto l’occhio ci fosse una forte pressione che spinge verso il basso e metà contorno labbra,sempre della parte destra lo sento ancora intorpidito e addormentato, si nota anche che la palpebra dell’occhio è più stirata dell’altra ed è diventata di una forma irregolare rispetto all’altra.
Quindi il senso di stiramento della parte destra che avvertivo ieri, è diminuito ma comunque è rimasto.
Ho paura abbia colpito qualche nervo..lei dice che dipende solo dall’anestetico e dalla quantità ricevuta o dovrei allarmarmi?
La ringrazio per la risposta.

[#3] dopo  
Dr. Dario Giugni

20% attività
4% attualità
12% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2018
Da quello che descrive l'intervento è stato più complesso del previsto, ma non è detto che ci sia stata una lesione nervosa. In questo momento l'effetto di qualunque farmaco anestetico è comunqur esaurito, per cui le consiglio di contattare quanto prima il suo dentista per avere un parere: essendo una competenza specialistica odontoiatrica non posso darle indicazioni più precise.
Ci faccia sapere se possiamo essere ancora utili. Cordiali saluti,
Dott. Dario Giugni