Utente 466XXX
Buongiorno, ho 26 anni, sono una persona attiva e pratico attività fisica ininterrottamente da quando avevo 12 anni.
Vi scrivo perché ho bisogno di avere una vostra gentile opinione sul mio stato di salute perché nell'ultimo periodo non riesco più a capire cosa mi stai accadendo.
Tutto inizia a dicembre dell'anno scorso quando al ritorno da una giornata molto stressante (sia mentale che fisica) al ritorno dalla palestra e dal lavoro ho un crollo, inizia a girarmi la testa, ho palpitazioni, sudori freddi e caldi, insomma tutto ciò che può far pensare a una crisi di panico.

Vado dal medico di base che conscio del fatto che sono da sempre una persona molto ansiosa mi prescrive un ecg di controllo, ad ogni ecg di controllo che eseguo premetto di essere sempre un po in agitazione (con battiti che vanno anche sopra ai 100 al minuto) ma durante questo ecg mi sento molto più agitato delle altre volte. Risultato è un possibile ingrandimento atriale sinistro e un blocco di Branca destro incompleto che pero era risultato già nei primi ecg da me eseguiti nel 2008 e a cui sia cardiologo che medico mi hanno detto di non dare importanza, negli anni successivi ho eseguito 2 ecografie che rientravano nella norma (eccetto un lieve rigurgito mitralico non significativo) e un ecg sotto sforzo nella norma.

A gennaio sono in cura da una psicologa perché intanto le crisi continuano giorno e notte, sia a riposo e sotto sforzo. La situazione sembra migliorare e a inizio agosto interrompo le cure.
Il medico di base mi prescrive un altro ecg di controllo dal quale risulterà di nuovo soltanto il blocco di Branca incompleto senza più ingrandimenti atriali.

Ora volevo avere se possibile da voi alcune risposte poiché ogni tanto avverto ancora dei giramenti di testa e più in generale un senso di debolezza diffusa, vorrei sapere se concordate con il parere del mio medico in quanto per lui starei bene e non dovrei fare altri accertamenti.
inoltre lo stesso medico mi ha riscontrato un'aritmia sinusale che io stesso avverto di tanto in tanto (soprattutto a riposo e supino avverto battiti che incrementano mentre inspiro e rallentano molto quando inspiro e ciò mi causa ulteriore preoccupazione) ma mai rilevata su un ecg, e vorrei sapere se questa aritmia sinusale possa essere sporadica o se dovrei averla costantemente e infine se posso stare tranquillo sulla benignità di ciò che mi è stato riscontrato o se potrebbe peggiorare nel tempo perche per ora sto vivendo in costante ansia, cosa che non facevo prima di avere queste crisi quando ero molto più sereno.

Spero di non essermi dilungato troppo e ringrazio in anticipo per la vostra risposta.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il blocco di branca destra incompleto e' considerato nella norma e non riveste alcun significato patologico, cosi' come l'aritmia sinusale, che e' perfettamente fisiologica nel giovane.

Si tranquillizzi pertanto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 466XXX

La ringrazio per la rapida risposta dottore, si sono a conoscenza del fatto che siano condizioni non ritenute patologiche, infatti quel che volevo sapere era se nel tempo possono diventarlo e soprattutto se questa aritmia sinusale sia normale che io la percepisca solo in determinati momenti e non costantemente e quale sia la causa scatenate (ipotizzo ansia, stress?)
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Quando scrivo fisiologico significo normale
Quindi lei ha un ecg normale

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 466XXX

Buonasera dottore, potrei inviarle il tracciato ecg in modo che possa avere la conferma di ciò che afferma?l'ultimo ecg che ho eseguito poche settimane fa è stato visionato dal mio medico di base e sarei più tranquillo se lo vedesse un occhio più esperto.
La ringrazio in anticipo per la disponibilità

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Certo l9,può inviare alla m8a mail.
A patto che vi sia nome e cognome , data e timbro della struttura presso il quale è stato eseguito, questo per motivi medico legali, altrimenti non posso certo refertarlo

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 466XXX

La ringrazio, a quale indirizzo mail posso inviarlo?

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
cecchinicuore@gmail.com
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza