Utente 427XXX
Salve, ho fatto ieri l'ECG per un certificato medico sportivo. Ho 22 e premetto che io non ho mai avuto problemi ne' di svenimento ne' di qualsiasi altra problematica che potesse indurmi a pensare ad un' eventuale patologia cardiaca. L'esito è stato questo: Ritmo sinusale a FC 75 bpm, conduzione A-V nei limiti, morfologia pressoché nei limiti, emiblocco posteriore sinistro. Ho chiesto spiegazioni al cardiologo, il quale mi ha semplicemente liquidata dicendomi che si tratta di un lieve ritardo di conduzione, ma niente di patologico e di stare tranquilla. So che si tratta di una patologia alquanto rara, che bisognerebbe accertarsi dell'inclinazione dell'asse cardiaco e che ad esempio è più frequente un emiblocco anteriore. Quindi vorrei sapere se devo preoccuparmi o meno e se il certificato possono farmelo comunque. Ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Certo che può stare tranquilla. L'idoneità sportiva le è concessa dall'ECG che riporta, ma come stratificazione anche indipendente da quanto richiesto dagli organi competenti, se non l'ha mai fatto, consiglierei una tantum di effettuare anche un ecocardiogramma e un test da sforzo.
Cordialmente
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente 427XXX

La ringrazio per la sua risposta. Eseguiro' al più presto quanto da Lei suggerito. E per quanto riguarda la mia salute, da un punto di vista cardiaco, crede che non ci siano gravi ripercussioni?

[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non capisco a cosa fa riferimento. Le ho già detto che quanto emerso dall'ECG non ha importanza oggettiva....per il resto se non fa eco e testa da sforzo come faccio a risponderle ???
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#4] dopo  
Utente 427XXX

Alludevo al discorso emiblocco posteriore sinistro, nel caso si riscontrasse anche in seguito a questi ulteriori accertamenti. Comunque provvedero' ad eseguirli.
La ringrazio ancora per la sua disponibilità.
Cordiali saluti.