Utente 470XXX
Buongiorno,
Scrivo in merito alla pressione di mia madre. Ha 52 anni, Soffre di ipertensione e da due anni prende la pastiglia per la pressione (inizialmente Norvasc, adesso triatec 5 mg). Ieri nonostante avesse assunto la pastiglia la sera precedente (ne assume una ogni sera),intorno alle 18.00 inizia a sentire una pulsazione in una zona adiacente alla nuca.Misurata la pressione trova una valore pari a: 187-106.Prende quindi la pastiglia.Dopo due minuti la pressione sale a 178-111.Prende allora una seconda pastiglia.Solo vero le 21.30 la pressione arriva a 130-72.Stamane si sveglia con la minima a 89 e prende la pastiglia.Nel caso la pressione non raggiungesse valori nella norma è il caso di rivolgersi al pronto soccorso,oppure si può risolvere aspettando il medico di base in servizio lunedì?
Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
al PS ci si rivolge per cosi gravi e non certo per una ipertensione non controllata.

Il Triatec è un ottimo ACE inibitore, ma va somministrato due volte al e non una sola volta , dal momento che il suo effetto dura 12 ore.
Eventualmente ci sono ACE inibitori che hanno un effetto di circa 24 ore e che possono essere assunto solo una volta al di

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 470XXX

Grazie mille. Immagino, ma non avendo percezione della gravità di una pressione elevata non essendo medico purtroppo, ho infatti preferito chiedere prima di recarmi al P.s per nulla.
Cordiali saluti