Utente 433XXX
Buonasera a tutti

L'anno scorso ho sofferto di una lieve dissezione coronarica con conseguente piccola dispersione enzimatica,dopo le normali terapie a base di Cardioaspirina,plavix Betabloccanti e statine (per un paio di settimane a causa di intolleranza alla stesse e anche alla colesterolemia nella norma) ,vista la lievità del fenomeno mi è stato prescritto l'uso solo della cardioaspirina.

Recentemente però ho fatto l'esame della Vitamina D e si è rivelata ad un livello basso ( 12 ) il mio medico,mi ha quindi prescritto un integratore a forti dosi giornaliere (10000 ui) e anche la Vitamina k Per evitare eventuali fenomeni di ipercalcemia. Leggevo però che la Vitamina k Può influire sulla coagulazione del sangue e mi chiedevo se essa non potesse interferire con la cardioaspirina vanificandone gli effetti.

Inoltre a causa di un periodo piuttosto "nero" mi è stato consigliato l'Iperico per sollevare il tono dell'umore in maniera naturale,ma so che può dare parecchie interazioni con altri farmaci,secondo voi può dare problemi con la Carsioaspirina?

Grazie a tutti per le risposte.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non capisco a cosa sia dovuta la sua dissezione coronarica (coronarografia? perché' l'ha eseguita?)
La vitamina K non ha relazione con la calcemia.
Ha effetto su una cascata della coagulazione che pero' non riguarda l' effetto della cardioaspirina e del clopidogrel che non sono anticoagulanti ma antiaggreganti piastrinici.

Per cio' che riguarda l'iberico penso che faccia bene all'erborista che glielo vende.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 433XXX

Grazie Dottore
anche io avevo letto che a forti dosi di Vitamina D si abbinava la K2 per ovviare all'ipercalcemia che deriva appunto dalla vitamina D,e da qui,la mia paura per la cardioaspirina,paura che lei mi ha tolto.

Quanto all'Iperico valuterò se usarlo,dato che al massimo non mi farà niente...temevo anche lì per la cardioaspirina,ma lei mi ha tranquillizzato.

[#3] dopo  
Utente 433XXX

Non avevo visto la prima parte della sua risposta, si è trattato di una dissezione coronarica spontanea, senza nessuuna causa (la coronarografia l'ha evidenziata, ma non c'è stato bisogno di Stent o di altri interventi) la causa non è stata determinata, ma mi è stato detto che è stato un evento raro e piuttosto lieve, da qui la terapia solo con cardioaspirina