Utente 473XXX
Buonasera dottore ho 34 anni sono una ragazza che pratica cardiofitness 3 volte a settimana e non ho nessuna patologia cronica. Scrivo perché questa sera mi è accaduta una cosa strana mentre ero seduta sul sedile posteriore dell'auto. Premetto che in passato ho effettuato vari ecg risultati normali , ecocardiogramma nei limiti a parte un lieve prolasso mitralico di cui mi hanno detto di non preoccuparmi, un holter 24h perché avvertivo extrasistoli e ne sono state rilevate 36 sopraventrivolari quindi mi hanno detto non perivolose e un mese fa una prova da sforzo risultata negativa.esami del sangue nella norma compresi gli ormoni tiroidei.insomma mentre ero in macchina e dialogavo con amici e stavo bene improvvisamente ho chiesto se fosse acceso il riscaldamento in auto e mi hanno detto di si così ho chiesto di spegnerlo perché sentivo caldo..poco dopo ho avvertito un inizio di mal di testa e subito dopo ho avvertito un forte ed improvviso calore diffuso a tutto il corpo acompagnato da un lieve senso di nausea e lieve sudorazione oltre che un senso di fastidio allo stomaco...subito ho riferito il mio malessere ed hanno abbassato i finestrini dell'auto ho tolto la giacca ed ho preso area...ma la cosa che non comprendo è che dopo questa sensazione di calore etc mi e comparso un dolore/ irrigidimento alla mandibola....arrivata a destinazione mi sono un po' distesa per riprendermi ci ho messo un po' per tornare alla normalità circa 20 minuti credo. Ora tutto ciò è avvenuto alle 18.30 ma il dolore/irrigidimento alla mandibola è rimasto e sento anche un dolore alla tempia specie sinistra ed un cerchio alla testa leggero.sento dolore a partire dagli zigomi ed il dolore alla mandibola è esordito con delle fitte solo al lato sx poi è diventato bilaterale e non a fitte.ciò che le chiedo è stando a quanto le ho detto a cosa potrei attribuire il tutto...cosa mi è accaduto? Secondo lei sono sintomi di una qualche patologia cardiaca? Mi scuso se mi sono dilungata ma ho cercato di esporre il tutto nel modo più chiaro possibile. Spero mi possa dare una risposta che mi faccia capire la possibile causa e se devo fare approfondimenti e se questi sintomi possono essere di origine cardiaca. In attesa di un riscontro le porgo cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
ma cosa c entra il cuore.....

la saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 473XXX

Dottore mi scusi se le ho fatto una domanda stupida ;ho chiesto quale poteva essere la causa dell'accaduto...se fosse così gentile da aiutarmi a capire ve ne sarei grata.ho parlato di cuore dato il dolore alla mandibola che spesso viene correlato a problemi cardiaci ma lo dico da ignorante in materia.ribadisco che vorrei solo mi aiutasse a capire a cosa poter atrribuire quel malessere e se fare eventuali cure o accertamenti tutto qui.grazie. saluti

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
una banale crisi vagale.
nessun problema cardiaco

con questo la saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 473XXX

Grazie della risposta le sono grata.l'ultima cosa se permette e se vuole rispondere so cos'è una crisi vagale ma non capisco se il dolore alla mandibola rientra nella sintomatologia di una crisi vagale anvhe perché come già ho detto questo dolore persiste.grazie. la saluto

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
è una clo di pressioe o di frequnza cardiaco.
il dolorw alla mandibola come lei lo descrive non ha niente a che fare con il suo cuore.

se ne faccia una ragione

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 473XXX

Dottore mi è chiaro e le credo è lei l'esperto ciò che non comprendo è cos'è questo dolore...non rientra nei sintomi vagali credo. Pertanto cosa mi sta dicendo che è un sintomo a sé stante a cui non si può attribuire una causa? Mi scusi l'insistenza mi sento molto in imbarazzo nel ripetermi mi creda ma il mio è solo un tentativo di comprendere. Comunque la ringrazio per avermi risposto più volte nonostante abbia reputato la mia domanda atipica.la saluto

[#7] dopo  
Utente 473XXX

Mi dice il dolore alla mandibola come lo descrivo io...cosa mi vuole dire che la modalità del dolore non è correlabile ad un problema cardiaco o che non lo è a prescindere? Mi scusi ancora ma ho letto attentamente la sua risposta ora ed ho notato questi dettagli nella sua risposta.ancora cordiali saluti e grazie per le sue delucidazioni