Utente 390XXX

Buongiorno gentili Dottori, ho 55 anni peso 71 kg per 1,74 di altezza e ho scoperto da un anno di avere il colesterolo alto. L' esame di tre mesi fa riportava questi valori:
Colesterolo totale 247
Hdl colesterolo 45
Trigliceridi 88.
Dopo due mesi di integratori ed una dieta nn attenta il valore di colesterolo era di 210.
Il valore più alto di colesterolo rilevato in precedenti esami è stato di 270. Su consiglio del mio medico di base ho assunto integratori a base di riso rosso fermantato (cardiolipid 10 o monacol q10). Nei mesi precedenti con una dieta attentissima ero riuscito a rientra ben al di sotto dei 200 di colesterolo (circa 130 di valore). La mia domanda è se sto facendo bene ad assumere questo tipo di integratori e per quanto tempo possono essere assunti senza avere altre conseguenze, perché mi rendo conto che senza una dieta attenta e un'integratore i valori mi si innalzano parecchio.
RingraziandoVi anticipatamente vi invio i miei migliori saluti.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Quegli integratori li puo (anzi li dovrebbe...) assumere a vita.
Il valore consigliato del colesterolo totale e' inferiore a 200 mg/dl.
Controlli anche ila frazione LDL che deve essere mantenuta sotto 100 mg/dl.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 390XXX

Dottore Cecchini La ringrazio per la chiarezza e la velocità della risposta. Mi era sorto il dubbio se potevo assumere quegli integratori sempre perché il farmacista mi aveva consigliato di fare delle pause di due mesi ogni tre di assunzione per non ben precisati effetti negativi nell'assunzione prolungata.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Nessun effetto neppure a lungo termine.
La ipercolesterolemia e' una patologia cronica e pertanto va curata continuativamente per ridurre il rischio cardiovascolare.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 390XXX

Grazie Di per i chiarimenti Le auguro una buona giornata