Utente 446XXX
Salve dottori,
vi ringrazio innanzitutto per il servizio e volevo sottoporvi questa mia preoccupazione.

Sono un individuo particolarmente soggetto alle infezioni del tratto oro-faringeo, da Ottobre ad oggi sono al mio ennesimo ciclo di antibiotici per la mia 3° recidiva, di cui una con un'importante manifestazione e iniezioni intramuscolari.

Da qualche tempo ho notato che si manifestano durante la giornata come delle "piccole extrasistoli" (perdonate l'eventuale uso improprio del termine), e una specie di affaticamento al cuore durante gli atti sessuali.

Premetto che questi sintomi non ricordo di averli mai sperimentati prima, soprattutto quelli collegati all'attività sessuale.

La mia preoccupazione, ad oggi, risiede nell'eventualità di una possibile febbre reumatica, di cui il mio medico curante non è riuscito ad interpretare i sintomi.

Sarei veramente riconoscente se voi Professori riuscite a delucidarmi riguardo l'argomento.
(I sintomi combaciano? / Dovrei fare degli accertamenti? / L'incidenza delle infezioni oro-faringee è un segnale?)

Ancora grazie infinite per il vostro tempo

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
la malattia reumatica è caratterizzata da sintomi e segni che lei non descrive.

si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza