Utente 481XXX
Buongiorno a tutti
Ho cominciato ad avere questo disturbo ieri sera a lavoro: nell'alzarsi (senza fare movimenti bruschi o sforzi), ho iniziato ad avvertire un forte dolore a tutto il petto, dall'altezza dei capezzoli in su. Il dolore è durato una decina di secondi, è scomparso ma dopo altri dieci secondi è ricomparso; successivamente è rimasto per un minuto ma a intensità minore. Avevo il cuore che batteva forte e velocissimo, forse per lo spavento. Ho bevuto acqua calda e mi sono seduto, mi sono calmato e per il resto della serata non ho avuto problemi.
Poi stamattina, appena sveglio, faccio per alzarmi e il dolore ricompare, sempre di breve durata (una ventina di secondi) e sempre la stessa zona, tutto il petto dai capezzoli in su. Il dolore si è ripresentato quando ho provato a stiracchiarmi e successivamente anche da seduto, stando fermo. Sono preoccupato che possa essere il cuore.
Alcuni dati su di me: non fumo, lavoro a parte faccio una vita sedentaria, analisi di colesterolo e diabete fatte l'anno scorso e nella norma. Ho sofferto più volte di gastrite e reflusso e ogni 4 anni devo fare analisi al cuore per familiarità di cardiomiopatia dilatativa (dovrei farle proprio quest'anno). Nell'ultimo periodo vivo forte nervosismo e stress.
Voi cosa ne pensate?ù

Saluti

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
8% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
I sintomi che riporta non sono tipici dell'origine cardiaca. A 27 anni non ci sono motivi razionali per essere preoccupati. Direi che è il caso di tranquillizzarsi.
Cordialmente
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica