Utente 467XXX
Salve dottori. Vi pongo un quesito relativo a mia madre, una donna di 52 anni che finora non aveva mai lamentato questi sintomi.
Ieri sera, dopo circa un'ora dopo una cena e dopo aver mangiato pesce ed aver bevuto una bevanda fredda, ha accusato un peso sullo stomaco. Ha assunto un Geffer e poco dopo ha iniziato a vomitare, per circa 5-6 volte durante tutta la notte. Non lamenta altri sintomi, se non un peso sullo stomaco che comunque dopo aver rimesso si è un po' attenuato. Ad ora si sente debole e ha giramenti di testa. Non ha appetito. Data l'età e dato che anche il cuore può dare questi sintomi, cosa dobbiamo fare? Vi ringrazio infinitamente.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Esegua per prudenza un ECG.
Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 467XXX

Il punto è proprio questo è so già che mi dirà, giustamente, che lei non può farci nulla. Mia madre si rifiuta categoricamente di recarsi in ospedale, pensando con convinzione che sia solo un’indigestione. C’è un’alta probabilità che i sintomi abbiano una causa cardiaca? La ringrazio.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non e' un'alta possibilita'.
Ma va esclusa.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 467XXX

Spero di poterla convincere. Nel caso contrario, la lenta regressione dei sintomi è da considerarsi un segno positivo? La ringrazio.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
No guardi la lenta regressione del dolore si puo' avere anche nell'infarto.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 467XXX

Gentilissimo dottore, ad oggi io vomito è sparito ed anche il dolore allo stomaco. È rimasto un indolenzimento alle ossa, come dopo un’infreddatura. Poiché l’ecg non è stato purtroppo fatto, mi dice quali esami possono essere fatti a breve dato che penso che l’ecg ormai non serva più? La ringrazio per la pazienza ma sono molto preoccupata.

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Che non serva più lo dice lei...
Esegua L ecg è nessun altro esame

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 467XXX

Quindi potenzialmente l’infarto potrebbe essere ancora in atto? Mi scusi, non volevo dire cose sbagliate, non sono un medico

[#9] dopo  
Utente 467XXX

Salve dottore, ci tenevo ad informarla del fatto che a seguito di visita presso il medico curante, a mia madre non è stata data l’indicazione di fare l’ecg, ma è stata avanzata l’ipotesi che si sia trattato di un semplice virus. Ad oggi mia madre lamenta ancora, seppur a tratti, una senso di chiusura allo stomaco (come la sensazione di non aver digerito) e la necessità di dover compiere delle eruttazioni. Non so cosa pensare. La ringrazio se vorrà rispondermi.

[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
MI scusi perchje' continua a pormi la stessa domanda ?
Le ho guia' detto cosa penso che sarebbe opportuno.
Un ECG non costa niente, non e' doloroso e non prende radiazioni....
Fate come volete ma evitate per cortesia la solita domanda.

La saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#11] dopo  
Utente 467XXX

Mi dispiace che lei si innervosisca. Se glielo chiedo è perché avrei voluto sapere se quello che lei consigliava fosse un ecg fatto per escludere un infarto che da una settimana sarebbe in corso o per nostra tranquillità e che quindi si potrebbe fare anche senza urgenza.
Le ripeto, mi dispiace ma a volte da paziente è difficile capirci qualcosa. La saluto

[#12] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
E' l' undicesimo post che le dico di eseguire un ECG per escludere problemi cardiaci.
Cosa devo fare?
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#13] dopo  
Utente 467XXX

Certo, ed infatti la ringrazio. E noi lo abbiamo anche prenotato, anche se il medico non lo riteneva necessario... Le avevo semplicemente chiesto se un infarto può durare 1 settimana. Tutto qui. La ringrazio

[#14] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
certo che si, non l infarto di per se ma i sintomi.
lei ha postato in Cardiologia il caso di una donna di mezz eta con dolore epigastrico, vomito , malessere e capogiri.
perche l ha postato in cardiologia?
Perche evidentemente e giustamente ha pensato che potessero essere sintomi di origine cardiaca.
cosa che le ho detto avrebbe potuto essere , anche se poteva essere anche un banale problema gastrico o influenzale.
La diagnosi differenziale si fa con un banale ECG.

tutto qui.
l ECG in questi casi non si prenota, viene fatto in Pronto soccorso immediatamente.
e avrebbe risolto il problema

la saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#15] dopo  
Utente 467XXX

Gentile dottore, le scrivo per ringraziarla e dirle che alla fine facemmo l’ecg e risultò tutto ok. Ora però, a distanza di settimane, mi sta capitando più o meno la stessa cosa. Tre sere fa avvertii un peso al petto (cosa che mi capita abbastanza di frequente), mangiai e andai subito a dormire. La notte mi svegliai per vomitare è quello fu l’unico episodio. Ad oggi ho ancora mal di stomaco, poco appetito e questa pressione che va e viene (di notte scompare del tutto). Sono un soggetto abbastanza ansioso, ma dovrei fare anche io un ecg? La ringrazio.

[#16] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non ne vedo il motivo
Comunque lo esegua

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#17] dopo  
Utente 467XXX

Lo eseguo in ps per mia tranquillità o per i sintomi? La ringrazio