Utente 457XXX
Buonasera. Ho fatto un' ecografia cardiaca due giorni fa per dolori al torace ( poi attribuito all' ernia iatale ) e mi è stato dato questo referto : Aneurisma del setto interatriale tipo 1R secondo Olivares Reyes senza apparente shunt interatriale basalmente econ manovra di valsalva.

Il cardiologo mi ha detto di fare un ecografia trans esofagea con soluzione salina agitata.Non ha fatto riferimenti al Forame Ovale.MI hanno detto che la transesofagea è più invasiva della transcranica , è una cosa vera? nel mio caso , per vedere se c'è shunt è necessaria per foprza la transesofagea o ha lo stesso valore diagnostico la transcranica?

nel 2004 ebbi un episodio di emiparesi risoltosi dopo mezza giornata e al pronto soccorso mi dissero che era emicrania con aurea ( evento mai più ripresentatosi.
Nel 2009 per iperprolattinemia feci una rmn encefalo + sella turcica con contrasto e notarono nell'encefalo piccole zone cicatriziali dove non impregnava il contrasto e parlarono di piccole ischemie transitorie ndd
Alla luce di ciò devo procedere con una certa urgenza? devo approfondire?meglio evitare invece questi esami invasivi? c'è chi mi ha consigliato di prendere un'aspirina a settimana tanto per "profilassi" ma non so sinceramente se è un buon consiglio. :)
Intanto vi saluto e grazie per la disponibilità Rosa

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
se la RM encefalo aveva gia messo in evidenza aree ischemiche cerebrali l aspirina avrebbe dovuto esserle,prescritta da tempo.
l evento del 2004 , la presenza di emicrania suggeriscono in effetti di accertarsi che lei non abbia una pervieta del forame ovale
l esame piu indicato è l ecografia transesofagea

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza